Stellantis: ottimi risultati finanziari

Ancora dati positivi per il Gruppo Stellantis che ha al suo interno brand come Fiat e Maserati

stelantis

Stellantis ha annunciato risultati finanziari importanti per il terzo trimestre del 2023, confermando la sua posizione di rilievo nell’industria automobilistica. I ricavi netti dell’azienda sono saliti a 45,1 miliardi di euro, registrando un aumento del 7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questa crescita è stata trainata principalmente da una maggiore quantità di veicoli consegnati, nonostante i prezzi siano rimasti stabili, anche se parzialmente compensati dall’impatto dei tassi di cambio.

Consegne: dati in crescita

Le consegne consolidate hanno raggiunto un totale di 1.427.000 unità, mostrando un aumento significativo del 11% rispetto al terzo trimestre 2022. Questa crescita è stata osservata in diverse regioni, compresa l’Europa Allargata, il Medio Oriente & Africa, il Nord America e il Sud America. Inoltre, il totale degli stock di nuovi veicoli è aumentato a 1.387.000 unità entro la fine di settembre 2023, di cui 388.000 unità sono di proprietà dell’azienda. Questo incremento rappresenta un ritorno ai livelli di fornitura precedenti dopo anni di restrizioni dovute alla disponibilità di materiali.

Un aspetto notevole è la conclusione di accordi provvisori con i sindacati UAW e Unifor. Tuttavia, le interruzioni dell’attività causate da tali accordi hanno avuto un impatto negativo sui ricavi netti, comportando una perdita di circa 3 miliardi di euro rispetto ai piani di produzione.

Mobilità elettrica

I veicoli elettrici Stellantis hanno registrato una crescita significativa delle vendite globali, con un aumento del 37% rispetto al terzo trimestre 2022. Questo successo è stato guidato principalmente dalla Jeep Avenger e dalla crescita delle vendite di veicoli commerciali a batteria trainata dalla Citroën ë-Berlingo.

Inoltre, nel corso del terzo trimestre del 2023, Stellantis ha riacquistato azioni proprie per un valore di 0,5 miliardi di euro, portando il totale degli acquisti di azioni proprie nei primi nove mesi del 2023 a 1,2 miliardi di euro. L’azienda ha annunciato l’intenzione di completare il programma di riacquisto di azioni proprie pianificato per un importo di 1,5 miliardi di euro entro il quarto trimestre del 2023.

Solidità finanziaria Stellantis

Questi risultati finanziari testimoniano la solidità e l’ambizione di Stellantis nel settore automobilistico, nonché il suo impegno nella transizione verso veicoli più sostenibili e l’adozione di tecnologie avanzate, come dimostrato dai modelli elettrici e ibridi che continuano a guadagnare popolarità sul mercato. Con il suo piano strategico Dare Forward 2030, Stellantis mira a svolgere un ruolo di primo piano nell’evoluzione dell’industria automobilistica, non solo attraverso la produzione di veicoli di alta qualità ma anche attraverso un impegno etico e l’adozione di tecnologie all’avanguardia.

Una serie di modelli ha svolto un ruolo chiave in questi risultati, tra cui il Jeep Avenger, la Citroën Ami, la Peugeot E-208, la nuova Fiat 500e e la Citroën ë-Berlingo. Con l’introduzione di piattaforme avanzate, come la STLA Medium di Stellantis, e modelli con autonomie sempre più elevate, come la Peugeot E-3008 e la Fiat 600e, Stellantis si impegna a offrire veicoli elettrici accessibili e all’avanguardia.

Inoltre, l’azienda mira a semplificare l’esperienza del cliente, come dimostrato dalla firma di oltre 8.000 contratti di vendita e 25.000 contratti post-vendita in dieci paesi europei, promuovendo la centralità del cliente e garantendo la qualità dei servizi.

L’industria automobilistica sta attraversando un periodo di notevoli cambiamenti, e Stellantis dimostra di essere pronta ad affrontare le sfide del settore con successo, consolidando la sua posizione di leadership. La diversificazione della gamma di modelli e l’impegno per la mobilità sostenibile rendono Stellantis una forza motrice nell’evoluzione dell’industria automobilistica globale.

Vota