Pompa freni rotta: sintomi e problemi principali

Avere una pompa freni guasta potrebbe portare a problemi di sicurezza. Ecco la nostra guida.

Pompa freni rotta: quali sono i suoi sintomi? E quali sono i problemi più diffusi all’impianto frenante? Avere problemi ai freni può essere pericoloso perché l’impianto frenante è fondamentale per circolare in sicurezza sulle strade. In questa guida vi spieghiamo quali sono i sintomi di una pompa freni guasta e quali sono i problemi più diffusi dell’impianto frenante.

Pompa dei freni: a cosa serve?

Partiamo dai fondamentali: a cosa serve la pompa dei freni? Perché il suo ruolo è così importante? La pompa freni spinge l’olio lubrificante fino alle pinze dei freni cosicché possano stringere i dischi con le pastiglie. Concretamente, per far arrivare il liquido fino alle pinze bisogna spingere un’asta: quest’asta è collegata al pedale del freno.

Pompa freni rotta: sintomi

Sono almeno tre gli indizi che ci fanno capire che abbiamo dei problemi ai freni e in particolare alla pompa dei freni: la spia di controllo che si accende sul cruscotto, il liquido dei freni contaminato e soprattutto il funzionamento anomalo del pedale del freno, ma anche la perdita dell’olio dei freni.

Pompa freni guasta: la spia si accende

Nei veicoli più recenti si può accendere una spia di controllo del motore: questo perché nelle auto più moderne possono essere presenti dei sensori che misurano la pressione dei vari olii e tra questi vi è l’olio lubrificante dei freni. Se si accende questa spia è probabile che il problema sia proprio la pompa dei freni. Va sottolineato che si può accendere anche la spia dei freni.

Perdita liquido freni

Se ci sono delle perdite di liquido dei freni è possibile che tale perdita sia originata dal cilindro principale oppure dai serbatori. La pompa dei freni, per funzionare in modo efficiente, necessità del giusto quantitativo di olio per poi esercitare la giusta pressione per spingere il liquido alle pinze. In questo caso, conviene cambiare direttamente la pompa del freno.

Pedale del freno con comportamento anomalo

L’altro grande indicatore della salute della nostra pompa dei freni è il pedale del freno: se ci sono guasti, questo si comporta in modo molto diverso dal solito. Se ci sono problemi di pressione, infatti, questi si sentono direttamente sul pedale: può diventare più lento, ma può anche diventare “spugnoso” o molto più “morbido” della norma. Attenzione, dunque, a come risponde questo pedale.

Liquido dei freni contaminato

Anche questo è un sintomo importante. Come si può contaminare il liquido dei freni? E’ semplice: nell’impianto delle pompe freno vengono utilizzate delle guarnizioni che possono usurarsi e quindi rompersi. Se c’è una contaminazione, il liquido freni cambia colore e diventa marrone o nero.

Pompa freni rotta

Impianto frenante: quali sono i problemi più comuni?

Ora passiamo in rassegna i problemi più comuni dell’impianto frenante. Il primo è l’auto che frena poco: il pedale del freno va lungo oppure dà una sensazione “spugnosa” al conducente. In questi casi potrebbe essere entrata dell’aria nell’impianto oppure ci sono dei problemi alla pompa del freno, come abbiamo visto poco sopra. Se invece notate solo una frenata più lunga e meno efficace, potrebbe essere colpa dell’usura delle pastiglie: è meglio cambiarle subito, altrimenti consumate i dischi e vi ritroverete con un’auto che frena pochissimo con i conseguenti problemi di sicurezza.

Poi, la frenata rumorosa che può avere diverse cause: ceppi dei tamburi da sostituire, attrito tra pastiglie e dischi, testine della scatola dello sterzo, supporti motore, ammortizzatore e così via. Le cause possono essere molte, per cui portate l’auto dal meccanico per un check-up.

Un altro problema è un consumo molto elevato delle pastiglie: in questo caso le motivazioni a questa anomalia possono essere tre e devono essere ricercate nel pistoncino della pinza bloccato, usura irregolare del disco, tubo flessibile dell’impianto otturato.

 

Potrebbe interessarti anche:

Vota