Schilometraggio auto: come difendersi, quali sono le auto più falsificate

La falsificazione del chilometraggio è una frode molto diffusa nel mercato delle auto usate. Ecco come difendersi e quali sono le auto più falsificate.

Lo schilometraggio è una delle frodi più praticate e più silenziose in cui si può incappare quando si compra un’auto usata. Il rumore strano del motore, la marmitta bucata o un cuscinetto rotto sono difficili da nascondere, ma il chilometraggio falsificato è impossibile da vedere senza strumenti appositi.

Ecco perché lo schilometraggio, o la falsificazione del contachilometri, è una frode diffusissisma: l’acquirente quasi mai se ne rende conto, se non quando è troppo tardi, magari perché l’auto rompe la distribuzione dopo poche migliaia di chilometri. Come difendersi? Non è facile. Intanto vediamo quali sono le auto più soggette a questa frode.

Quai sono le auto più soggette allo schilometraggio?

Nonostante la tecnologia renda il lavoro molto più complesso (non basta più schiacciare un pulsantino sul contachilometri), la frode sul chilometraggio è ancora molto diffusa. Questa pratica scorretta incide sia sul valore dell’auto che sui costi di manutenzione: secondo il Servizio di Ricerca del Parlamento Europeo, le frodi sul chilometraggio costano ben 8,7 miliardi di euro.

La società Carvertical, nel 2022, ha analizzato 1,11 milioni di report provenienti da 24 mercati nei quali sono inclusi gli Stati Uniti e la gran parte dei Paesi europei. Sono venute fuori delle cose interessanti.

L’auto più soggetta a falsificazione del contachilometri è l’Audi A8: il 30,6% dei veicoli controllati aveva subito uno schilometraggio. Nella classifica stilata in base a questi report, 6 auto su 10 sono tedesche: c’è l’Audi A7, ma anche la BMW X5 e la BMW Serie 7.

Il perché della presenza di queste auto in questa classifica è semplice: sono auto che mantengono un certo valore anche da usate e meno chilometri hanno, più valgono. C’è dunque un elevato guadagno dietro la falsificazione del chilometraggio. Per chi vuole lucrare in modo truffaldino, queste auto finiscono per forza al centro del mirino.

Frode del chilometraggio anche su auto ibride ed elettriche

La frode del contachilometri tocca anche i veicoli elettrici e ibridi, anche il loro numero è ancora molto basso nel mercato dell’usato che invece è dominato dai motori termici. Nell’analisi del report è emerso che anche queste auto sono oggetto di questa sofisticata frode. Anche nel caso delle vetture elettriche il numero dei km percorsi è importante per stabilire il valore dell’auto. Un’auto elettrica che ha percorso moltissimi chilometri non ha una batteria efficiente come quella che ne ha percorsi di meno. E questo vale anche per le auto ibride.

Auto usata

Classifica delle auto più soggette a schilometraggio

E dunque, ecco la classifica:

  • Audi A8
  • Ford Mustang
  • Volkswagen Touareg
  • BMW Serie 7
  • Volskwagen Transporter
  • BMW X6
  • BMW X5
  • Audi A6
  • Fort Fusion
  • Volkswagen CC

Come difendersi?

Per chi è del mestiere, manomettere il contachilometri  non è così difficile. Nelle auto molto vecchie era sufficiente schiacciare un bottoncino presente sul cruscotto, con le macchine contemporanee bisogna lavorare direttamente sulla centralina: è un po’ più complesso, ma chi è del mestiere lo sa fare.

Come ci si può difendere allora? Tenendo presente che anche i documenti dell’auto possono essere falsificati, si può provare a osservare bene l’auto, l’anno di produzione e immatricolazione e controllare le revisioni sul portale dell’automobilista. Se i km riportati nell’annuncio sono inferiori a quelli del portale oppure sono leggermente superiori c’è qualcosa che non va. Consulta siti specializzati e, se proprio vuoi essere certo, fa un controllo specifico sulla centralina. Esistono società apposite che se ne occupano ed esiste anche un kit antitruffa che consiste in un dispositivo che si chiama Diogene.

 

Potrebbe interessarti anche: