Come azzerare contachilometri auto

In alcuni casi si può azzerare il contachilometri parziale: ecco come

Come azzerare contachilometri auto? Questa è una bella domanda, che ha un’altrettanto bella risposta. Azzerare questo strumento in vista di una compravendita non è esattamente una mossa consigliabile, perché si tratta di frode: un reato punito dalla legge. Ci sono alcuni casi, però, in cui questa operazione può essere fatta e riguarda solo il contachilometri parziale.

come azzerare contachilometri

Come azzerare contachilometri

Il contachilometri, lo dice la parola stessa, serve per contare quanti distanza percorre l’auto in un dato periodo di tempo. Il contachilometri totale segna quanti km vengono percorsi dall’immatricolazione, quello parziale segna la distanza da un dato periodo di tempo in poi: quest’ultimo è quello che si può azzerare.

 

Perché azzerare il contachilometri parziale?

Questa operazione può essere utile in alcuni casi che non hanno nulla a che vedere con una eventuale vendita. L’azzeramento è utile in questi casi:

  • tagliando: ogni tot di tempo, l’auto deve essere sottoposta a un tagliando. In genere si fa ogni anno oppure ogni 10.000 km percorsi. Invece di fare calcoli, a ogni tagliando si può azzerare il contachilometri parziale per evitare di fare calcoli e ricordarsi da quale cifra del totale si era partiti l’anno precedente;
  • trasferte di lavoro: in questo caso, il contachilometri parziale ci dice quanti km abbiamo percorso in una data trasferta di lavoro. Il calcolo è così preciso e più preciso sarà l’eventuale rimborso che ci spetta;
  • auto prestata: in questo modo conosciamo quanti km sono stati percorsi in modo esatto;
  • trasferte con amici: per dividere il costo dei km percorsi in modo preciso (ed evitare discussioni).

Come azzerare il contachilometri parziale?

Questa operazione non è affatto difficile: dipende dal modello di auto che possediamo. In commercio ci sono strumenti e app digitali che consentono questa operazione. Alcuni modelli permettono di farlo dal computer di bordo. Alcuni modelli analogici datati – di auto vecchie ce ne sono tante in giro – permettono di farlo con un pulsantino che si trova direttamente sul cruscotto conducente.

 

Potrebbe interessarti anche:

Vota