Nuova Alfa Romeo Giulia: possibile anche la Station Wagon

Nuova Alfa Romeo Giulia: con la seconda generazione possibile anche la versione Station Wagon. Novità e informazioni sul nuovo modello

Nuova Alfa Romeo Giulia
Nuova Alfa Romeo Giulia

La nuova Alfa Romeo Giulia è una delle auto che faranno parte della gamma della casa automobilistica milanese nei prossimi anni. Ci riferiamo alla seconda generazione della berlina di segmento D. Nei mesi scorsi il nuovo numero uno di Alfa Romeo, Jean Philippe Imparato, ha confermato che arriverà nei prossimi anni. L’auto sarà un’evoluzione dell’attuale modello. La vettura verrà ritoccata dal nuovo capo del design della casa automobilistica del Biscione, Alejandro Mesonero-Romanos.

Nuova Alfa Romeo Giulia: ecco cosa sappiamo sulla seconda generazione

Quest’ultimo ha promesso di dare ancora più personalità alla vettura in maniera da farla diventare un vero e proprio classico. Nelle scorse ore registriamo alcune interessanti dichiarazioni del CEO di Alfa Romeo, Imparato. Quest’ultimo, in un’intervista rilasciata a MotorBox nei giorni scorsi mentre si trovava a Pomigliano per l’avvio della produzione del SUV Alfa Romeo Tonale, ha fatto una dichiarazione importante a proposito della nuova Alfa Romeo Giulia.

Il numero uno del Biscione ha detto di non escludere che con l’avvento della seconda generazione di Giulia, questa auto possa ricevere anche la versione Station Wagon. Questa secondo molti è stata una delle principali mancanze della prima generazione della vettura che è stata proposta solo in versione sedan. Il boss di Alfa Romeo ha confermato che grazie alla nuova piattaforma STLA Large, la futura generazione della berlina potrebbe avere una “doppia anima”.

Nuova Alfa Romeo Giulia

Possibile l’arrivo di una variante Station Wagon

La nuova piattaforma, che poi non è altro che una versione aggiornata della Alfa Romeo Giorgio, ben si presta ad una carrozzeria da Station Wagon. Imparato ha però anche aggiunto che per il momento il progetto per la nuova Alfa Romeo Giulia non è nemmeno partito. Questo significa che è ancora presto per dare certezze di questo tipo.

Al momento infatti non è ancora certo l’anno di arrivo di questo atteso veicolo che insieme al SUV Alfa Romeo Stelvio rappresenterà il Biscione nel segmento D del mercato. Sicuramente questa auto non arriverà prima del 2026. Al momento l’unica certezza è rappresentata dal fatto che la nuova Giulia arriverà sul mercato esclusivamente in versione completamente elettrica.

Maggiori certezze su questo modello le avremo già nel corso del prossimo anno quando finalmente il progetto per la seconda generazione della berlina di segmento D del Biscione sarà definito. Ricordiamo infine che sempre nei giorni scorsi Imparato ha anche confermato l’arrivo di un SUV di segmento E che avrà il compito di dare serio filo da torcere ad avversari del calibro di BMW X5.

Vota