Nissan: batterie allo stato solido dal 2028 per le sue auto elettriche

Nissan ha mostrato nelle scorse ore alcune immagini di un prototipo di fabbrica per batterie allo stato solido che saranno utilizzate dal 2028

Nissan

Nissan nelle scorse ore ha annunciato delle importanti novità per quanto riguarda le sue future auto elettriche. La casa automobilistica giapponese ha infatti confermato che punterà forte sulle batterie allo stato solido. Queste batterie saranno utilizzate nelle auto elettriche del produttore nipponico a partire dal 2028.

Nissan: batterie allo stato solido per le sue auto dal 2028

L’utilizzo delle batterie allo stato solido è considerata una novità molto importante. Infatti questa tecnologia innovativa dovrebbe permettere alle case automobilistiche di migliorare l’efficienza delle proprie auto elettriche. Questo in quanto queste batterie garantiranno un aumento considerevole dell’autonomia e tempi di ricarica molto più veloci.

Nissan nelle scorse ore ha fornito nuovi dettagli sul suo progetto legato alla produzione di batterie allo stato solido. La casa automobilistica giapponese ha mostrato una sorta di prototipo di impianto per la produzione di batterie di questo tipo. Questo sorge presso il Nissan Research Center di Kanagawa.

Pur non offrendo nuovi dettagli, il brand nipponico ha mostrato alcune immagini di questo prototipo di fabbrica. In precedenza era stato annunciato che la produzione di queste batterie sarebbe avvenuta presso il loro stabilimento di Yokohama nel 2024.

Nissan

Il costo per kWh delle batterie dovrebbe scendere fino a 65 dollari nei prossimi anni

I giapponesi sono convinti che dal 2028 il costo kWh possa scendere prima a 75 dollari e in seguito a 65. A quel punto i costi di produzione delle auto elettriche e di quelle a combustione sarebbero praticamente gli stessi.

Nei prossimi mesi è probabile che Nissan possa svelare ulteriori dettagli del suo progetto legato a questa nuova tecnologia. Del resto sono tante le case automobilistiche che hanno detto di puntare sulle batterie allo stato solido negli ultimi mesi.

Sembra probabile che l’avvento di questa tecnologia possa rappresentare l’elemento chiave per la diffusione delle auto elettriche a livello globale. Vedremo dunque cos’altro emergerà in proposito dalla casa giapponese.

Vota