Rinnovo patente scaduta: pagamento bollettini Pago PA e CBILL, come fare?

Anche per rinnovare la patente di guida scaduta bisogna affidarsi ai pagamenti digitali tracciabili. Parliamo di PagoPA e CBILL. Ecco come fare.

Rinnovo patente scaduta, come fare per pagare i bollettini? Da tempo lo Stato italiano ha avviato la digitalizzazione delle procedure e dei pagamenti. Molte imposte e tasse possono essere pagate con l’home banking o tramite alcune app specifiche. Questo è il caso anche dei bollettini per il rinnovo della patente di guida scaduta che devono essere pagati solo in modalità digitale. Vediamo come.

Data di scadenza della patente

La data di scadenza della patente si trova al punto 4b della patente di guida: quella è la data in cui la licenza di guida scade. Fortunatamente, il tempo che intercorre tra il rilascio e il rinnovo è piuttosto lungo, ma attenzione: non ci possiamo dimenticare di questa data.

La patente B, quella per le automobili, ha i seguenti intervalli di scadenza:

  • fino a 50 anni di età: ogni 10 anni;
  • tra i 50 e 70 anni: ogni 5 anni;
  • tra 70 e 80 anni: ogni 3 anni;
  • dopo gli 80 anni: ogni 2 anni.

Per il rinnovo vale la regola del compleanno: la scadenza cade nel giorno di nascita del possessore della licenza di guida.

Come rinnovare la patente scaduta?

Posto che è dovete tenere a mente quando scade la patente, dovete ricordare anche che è possibile rinnovare la patente scaduta a partire dal quarto mese precedente la scadenza. Per il rinnovo è necessario fare una visita medica e avere dei documenti:

  • documento di identità valido;
  • patente in scadenza/scaduta;
  • attestamento del versamento dei bollettini “Rinnovo patente/duplicato patente con contestuale rinnovo” di 26,20 euro da pagare esclusivamente in formato digitale PagoPA per la tariffa 2s;
  • per la Regione Sicilia, versamento PagoPA tariffa 2T;
  • foto formato tessera;
  • occhiali o lenti a contatto per le persone soggette a limitazioni.

Importante: i bollettini digitali sostituiscono i vecchi bollettino potali e sono obbligatori da febbraio 2022. 

Portale automobilista rinnovo patente e bollettini rinnovo patente: come fare?

Dal 14 febbraio 2022, il pagamento delle tasse dovute alla Motorizzazione per il rinnovo della patente scadute deve essere digitale tramite il sistema PagoPA. Il versamento di 26,20 euro può essere fatto dunque solo con PagoPA ed eventualmente con CBILL. Questo pagamento elettronico avviene tramite una transazione che a sua volta avviene attraverso un gestore bancario. In sostanza, il prestatore di servizio di pagamento (PSP) che aderisce (banche, home banking, sportelli ATM etc) mette in collegamento il cittadino con l’ente pubblico per eseguire i pagamenti tracciabili.

Questi pagamenti possono essere fatti con un’applicazione oppure attraverso canali fisici e online del prestatore che aderisce e che fa da intermediario. Lo Stato, in particolare il Dipartimento per la Trasformazione digitale, ha creato un applicazione chiamata IO con la quale è possibile fare questi pagamenti, compreso quello per il rinnovo della patente.

Per il rinnovo della patente e per pagare i relativi bollettini con PagoPA bisogna collegarsi al Portale dell’Automobilista: bisogna accedere ai suoi servizi con SPID oppure con CIE (cioè la carta di identità elettronica). Una volta identificati, si accede all’area riservata e bisogna cliccare su Accesso ai Servizi. Poi, bisogna cliccare su Pagamento pratiche online PagoPA e bisogna scegliere la tariffa 2S (oppure 2T per i residenti nella Regione Sicilia). A questo punto potete pagare e poi stampare la ricevuta da consegnare alla Motorizzazione con il resto dei documenti se volete rinnovare da “privatista”.

In ogni caso, potete anche anche pagare con PagoPA anche utilizzando i canali fisici: basta stampare il bollettino e recarsi da un intermediario che espone il logo apposito come uffici postali, banche et similia.

Rinnovo patente scaduta: la visita medica

Il medico deve verificare che siete in possesso di tutti i requisiti per condurre un automobile. Una volta completata la visita con esito positivo, il dottore compilerà un apposito certificato che verrà inviato alla Motorizzazione. Al contempo, rilascerà una ricevuta al conducente che contiene la nuova data di scadenza della patente di guida e che potrà essere utilizzata in maniera provvisoria per guidare, in attesa che arrivi la patente nuova a casa.

Rinnovo patente scaduta

Quanto costa rinnovate la patente scaduta? Dove rinnovare la patente scaduta?

Se si fa tutto da privatista, i costi sono due: da una parte il bollettino PagoPA e dall’altra la visita medica. Ci sono diversi modi per rinnovare la patente e ottenere una visita, vediamo quali:

  • scuola guida: ci si rivolge alla scuola guida, si paga una cifra che va dagli 80 ai 130 euro e tutto viene organizzato in tempi molto celeri;
  • Aci: anche l’Automobile Club d’Italia offre un servizio simile alla scuola guida. Le cifre sono più o meno le stesse, così come sono celeri le tempistiche;
  • Asl: bisogna contattare la propria Azienda sanitaria di riferimento e verificare che venga offerto questo servizio su appuntamento. Il certificato verrà spedito direttamente in Motorizzazione, ma bisogna aggiungere una cifra per i diritti sanitari oltre al bollettino pagoPA;
  • Ferrovie: se abitate in una grande città questo potrebbe essere il metodo perfetto perché è celere e poco costoso. Bisogna informarsi sulla presenza di un’Unità Sanitaria territoriale e verificare l’orario delle visite. Il costo è di circa 45 euro per la patente B a cui bisogna aggiungere i bollettini. Non è necessario prenotare.;
  • Studi medici: qualsiasi studio medico con dottori autorizzati dalla Motorizzazione può effettuare la visita per il rinnovo della patente. Per conoscere la lista dei medici autorizzati bisogna contattare l’ufficio provinciale della Motorizzazione.

Tempo massimo rinnovo patente scaduta

La patente può essere rinnovato a partire dal quarto mese che precede la scadenza, ma se ce ne dimentichiamo cosa succede? La patente scaduta può essere rinnovata entro tre anni dalla scadenza, ma attenzione: è meglio non mettersi alla guida fino al rinnovo completato. Le multe sono salate: da 160 a 644 euro in base all’articolo 126 del Codice della Strada.

Se entro questi tre anni non rinnovate la patente, potreste dover rifare l’esame teorico e pratico per l’ottenimento della patente.

 

Potrebbe interessarti anche:

Vota