Obiettivo di Tesla: Model Y l’auto più venduta

Obiettivo di Tesla: fare si che la Model Y sia l'auto più venduta al mondo
obiettivo di tesla model s

L’obiettivo di Tesla, o meglio del CEO Elon Musk, è che la Model Y divenga l’auto più venduta in tutto il mondo.
Così, davanti i diversi azionisti, spiega in che maniera vuole aumentare le vendite e, insieme, ridurre i costi.
La riunione è avvenuta in Texas, in occasione della riunione annuale che si tiene con gli azionisti della casa di produzione americana. Nello specifico, si è tenuta ad Austin, nella nuova Gigafactory.
Vediamo quali sono i programmi per il 2022 dell’azienda.

Obiettivo di Tesla futuro e i risultati ottenuti

Durante la riunione, il primo punto è stato quello della elezione dei direttori dell’azienda di Palo Alto. Uno è il fratello di Elon, ovvero Kimbal Musk, l’altro è James Murdoch. Cos’, il direttivo è stato riconfermato. Dopo queste votazioni iniziali, poi, si è passato con il parlare quali siano stati i risultati ottenuti dalla società e le nuove strategie di commercio.

Secondo quanto dichiarato da Musk, l’obiettivo è l’incremento della produzione, l’aggiornamento della gamma delle vetture e, più in generale, come si affronteranno gli anni a venire.
Prima, però, di parlare di futuro, il capo della Tesla ha parlato del passato. Ha infatti mostrato come la Model 3 sia stata l’auto premium più venduta in tutto il mondo.
Da qui, si è riagganciato per parlare di come egli voglia far diventare la Model Y la più venduta il prossimo anno.

tesla model s

Entrare e uscire dalla crisi

Cinque anni fa la casa di produzione di Palo Alto si era trovata quasi in banca rotta. Adesso però, è stata in grado di produrre le vetture Model 3 ed Y con costi ridotti e maggiore marginalità di guadagno. Così, è riuscita a risollevarsi dalla crisi. Musk è ottimista e crede fermamente che il costo delle vetture si possa abbassare ulteriormente.
L’importante è superare la crisi dei microchip e attendere che il valore delle materie prime si riduca rispetto ad adesso. Secondo il CEO, però, questa situazione finirà presto.

Obiettivo di Tesla: risolvere alcune questioni

Al momento, per la casa di produzione americana, bisogna risolvere determinate questioni che stanno a cuore ai rivenditori. Tra queste, vediamone alcune.
Nei confronti delle azioni che sono state in grado di raggiungere gli 800 dollari, e che si stima che dovrebbero continuare a crescere, bisogna capire se ci possa essere uno “split” per poter favorire gli investitori minori.
C’è da sapere, poi, se si sa qualcosa sulla data di uscita delle futura Cybertruck e se, entro quest’anno, ci sia la possibilità di poter riprodurre le batterie elettriche 4680. l’altro dubbio è se queste saranno prodotte proprio in Texas, oppure si pensa ad altre aree geografiche.

Obiettivo di Tesla e le risposte ufficiali (probabili)

Per quel che riguarda lo split, Musk dichiara che potrebbe essere possibile, ma non aggiunge niente in più. Per la messa in commercio della Cybertruck, invece, egli dichiara che avverrà a partire dalla seconda metà del 2022.
Per le batterie elettriche, invece è stato molto vago. Ma è possibile che si possano produrre nella stessa Gigafactory, ad Austin.