Nuovo Renault Austral: anteprima e caratteristiche del nuovo Suv

Ecco svelati i primi dettagli del Suv francese: Renault Austral. Raffinato, elegante e muscoloso.

Nuovo Renault Austral, come sarà? La casa automobilistica francese continua a centellinare nuovi particolari sul nuovo Suv che presto verrà presentato in premiere mondiale e si affaccerà nel vivace mercato degli Sport Utility Vehicle. Dopo aver svelato il profilo muscoloso, ecco ulteriori dettagli sugli interni e sul concetto automobilistico alla base di questo nuovo modello.

Nuovo Renault Austral: esterni

Non manca moltissimo alla presentazione ufficiale del nuovo modello Suv della casa automobilistica d’Oltralpe. Certo è che i particolari sin qui svelati sono piuttosto interessanti. Il nuovo Austral ha iniziato l’ultima fase dei test a gennaio, quando questo modello è stato letteralmente spedito su e giù per l’Europa (Francia, Spagna, Romania) per testare tutte le componenti elettroniche e meccaniche, in particolare la nuova piattaforma CMF-CD3 e le motorizzazioni elettrificate. Sono test piuttosto impegnativi che servono a confermare le scelte tecniche fatte a monte e a “limare” ciò che eventualmente bisogna correggere. Per capire quanto sono impegnativi questi test, basti pensare che sono coinvolti 900 piloti e che i km percorsi sono pari a 600.000: il test viene fatto in condizioni reali, quindi su strade normali aperte al traffico. Altri 1.400.000 km verranno percorsi, invece, in condizioni ideali, cioè in pista.

A livello di esterni, il Renault Austral si presenta muscoloso e definito. Intanto, una delle novità stilistiche riguarda una piega marcata sulla parte bassa delle fiancate che conferisce all’auto uno slancio in avanti. Si tratta di un’auto dal design dinamico e dai particolari tecnologici: i fari anteriori e posteriori sono C-Shape e si congiungono al logo, creando così un effetto molto particolare. I led illuminano una speciale lastra in plexiglass che, grazie ai motivi incisi, si illumina creando un motivo particolare e unico.

Renault Austral: gli interni

Gli ingegneri della Renault hanno lavorato molto anche sull’abitacolo del nuovo Suv, in particolare sui materiali che risultano tutti soft al tatto. L’idea era quella di creare un ambiente elegante e raffinato, ecco perché le soluzioni tecniche adottate sono in qualche caso un unicum. Per esempio, la plancia ha un rivestimento “a guanina” opaco e schiumoso molto morbido al tatto. Poi, il legno utilizzato nei dettagli è trattato con il metodo giapponese “Maki-e”. Si tratta di una tecnica speciale di ebanisteria: con un panno vengono applicati diversi strati di pigmenti metallici. Questi pigmenti metallici, colpiti dalla luce, sottolineano le venature del legno, ma hanno anche un effetto protettivo sul materiale

renault austral
Un particolare della plancia

Anche i pannelli delle portiere hanno una parte schiumata (quella superiore). Presenti anche dettagli in modanature. I sedili virano dal nero al grigio chiaro; nella versione “Techno” questo tessuto è associato al cuoio rigenerato a grana fine. Il bracciolo centrale ha delle rifiniture cromate satinate molto eleganti: l’ispirazione arriva direttamente dal mondo aeronautico.

Renault Austral: motorizzazioni

L’altra novità riguarda le motorizzazioni: tra le componenti da validare con gli intensi test in corso ci sono i propulsori. La nuova gamma Austral, specifica la casa francese impegnata nella cosiddetta “Renaultion“, conterà su una serie di motori benzina con abbinato un propulsore elettrici. Eccoli:

  • E-TECH Hybrid di nuova generazione
  • 1.3 TCe mild-hybrid 12V
  • l’inedita motorizzazione 1.2 TCe mild-hybrid 48V.

 

Vota