Nuova Fiat Panda: la variante crossover affiancherà la citycar

Le anticipazioni sul futuro dello storico modello Fiat: nei progetti un crossover ispirato a Fiat Centoventi

Fiat centoventi

Nuova Fiat Panda: le indiscrezioni iniziano a fioccare e riguardano un nuovo modello crossover che, stando alle ultime news e dichiarazioni, affiancherà la popolarissima (e inimitabile) citycar italiana. La novità è molto interessante, ma andiamo con ordine.

Nuova Fiat Panda: le anticipazioni

A lanciare il sasso senza nascondere la mano è un pezzo grosso del gruppo, ovvero il Ceo Olivier François che ha rilasciato una lunga intervista alla rivista Auto Express in cui descrive il futuro del brand italiano del gruppo Stellantis dando diverse anticipazioni interessanti. Fiat punterà, nel futuro molto prossimo – cioè il biennio 2023-2024, nel quale è previsto un ricambio generazionale tra modelli – sull’elettrificazione a costi accessibili. Ciò significa puntare su modelli che hanno già una storia e una cerca iconicità. Da una parte c’è la 500, che è e rimane una proposta molto cool & cult; dall’altra parte vi è la Panda, che nonostante sia una citycar è riuscita a guadagnare nel tempo un certo fascino grazie ai vari restyling. Per di più, proprio per il 2022 è atteso un nuovo “ritocchino” alla regina del mercato che vanta diverse versioni tra cui la 4X4 e la hybrid.

Nuova fiat panda

Fiat Centoventi: l’ispirazione

A cosa si ispira la Fiat per i suoi nuovi modelli cult, cool and electric? Al concept Fiat Centoventi: è questo modello concettuale che raccoglierà l’eredità dell’iconica Panda. Presentata per la prima volta nel 2019 al Salone dell’Automobile di Ginevra, Fiat Centoventi è una concept car full electric, ma è anche una citycar compatta a 5 porte e 4 posti modulabili. L’auto è spinta da un motore elettrico situato nella parte anteriore dell’auto alimentato da batterie agli ioni di litio modulabili.

Nuova fiat panda fiat centoventi
La Fiat Centoventi

Fiat Panda Crossover: chi raccoglierà il testimone?

Secondo le indiscrezioni rilasciate con il contagocce dal Ceo Fiat, il testimone della Fiat Panda sarà raccolto da due modelli: il primo potrebbe ricalcare la Panda che conosciamo tutti e che abbiamo imparato ad apprezzare per la sue dimensioni, la sua comodità e la sua versatilità in città; il secondo invece sarà un crossover vero e proprio. Questo nuovo crossover Fiat sarà costruito basandosi sulla Cmp e in particolare sulla e-Cmp. Lina condivisa dai nuovi modelli di Alfa Romeo e della Jeep.

L’ultima curiosità riguarda il nome: come si chiamerà la nuova Panda? Il mistero non è stato svelato da Ceo Olivier François, ma ha dato comunque un indizio. La Fiat è orientata a rispolverare qualche nome “leggendario”. Un’operazione che, la storia insegna, è molto redditizia dal punto di vista del marketing (a patto di “indovinare” il modello). Qualche notizia in più la avremo tra qualche settimana, quando la Fiat presenterà il prossimo piano industriale: la data da segnare sul calendario è il primo marzo.

Vota