Legge 104, come acquistare un’auto

Legge 104 quali sono le persone che possono richiedere le agevolazioni fiscali per acquistare un'auto con la legge 104? Scopriamo insieme tutti i requisiti necessari.
legge 104
legge 104

Acquistare un’auto con la legge 104 è possibile seguendo determinati pre-requisiti.In Italia ci sono infatti delle agevolazioni per comprare un’auto, sia nuova che usata, se si ha la 104. Al suo interno ci sono diverse variabili e condizioni da dover rispettare. Ad esempio, le persone con disabilità hanno diritto a delle agevolazioni fiscali nell’acquisto di una vettura dotata dei supporti necessari alla guida. In questa guida vediamo chi può usufruire di agevolazioni nel comprare un’auto, sia nuova che usata. Analizziamo poi quali sono nello specifico gli aiuti fiscali previsti dalla legge 104.

Come acquistare un’auto con la legge 104: i fruitori

Come acquistare un'auto con la legge 104 requisiti

La legge 104 è stata emanata per venire incontro a persone con disabilità e a coloro che li assistono. Di conseguenza, è possibile acquistare un’auto con le agevolazioni previste dalla legge 104 se sono presenti i seguenti requisiti:

  • chi ha un grave handicap ed è impossibilitato nella deambulazione;
  • coloro che hanno capacità motorie ridotte o comunque impedite;
  • chi è affetto da handicap mentale e/o psichico;
  • i sordi;
  • i non vedenti;
  • il familiare di un disabile, a patto che quest’ultimo sia a carico del parente e che questo percepisca meno di 2.840,51 euro annuali. In tutti questi casi, bisogna dimostrare che la vettura che sia stata comprata grazie alla legge 104 e che venga utilizzata esclusivamente da o per la persona portatrice di handicap.

Come acquistare un’auto con la legge 104: le agevolazioni fiscali

Quali sono esattamente le agevolazioni previste dalla legge 104?

Sono di carattere fiscale e hanno a che vedere sia con l’acquisto di un mezzo nuovo, che per quello di una usata. Nello specifico, nel comprare una vettura, chi usufruisce della legge 104 avrà detratta del 19% la tassa IRPEF e del 4% l’IVA. In aggiunta, non dovrà pagare né il bollo, né l’Imposta di Trascrizione, prevista per il passaggio di proprietà.

Per poter accedere a queste agevolazioni, bisogna dimostrare di avere i giusti requisiti. Dopo aver fatto la dichiarazione dei redditi, avverrà la detrazione del 19% sul prezzo dell’auto comprata. Si possono detrarre, al massimo, 18.075,99 euro. A parte il caso in cui il veicolo sia stato rubato o demolito, si può accedere a uno sgravo fiscale ogni quattro anni.
Si possono avere degli sconti anche sulle riparazioni straordinarie. Il loro costo non dovrà comunque superare i 18.075,99 euro. Coloro che soffrono di gravi handicap motori possono avere delle agevolazioni nelle spese legate alla modifica della vettura.Per adattamenti e riparazioni si ha uno sconto dell’IVA AL 4%, a patto che la cilindrata massima sia di 2.000 cm³ se l’alimentazione è a benzina, e i 2.800 cm³ se l’auto va a diesel.

L’auto non potrà essere rivenduta prima di due anni dall’acquisto e non può avere più di nove posti, conducente compreso.