Gomme consumate: quando si cambiano?

Gomme consumate: come capiamo quando dobbiamo cambiare i pneumatici? Ecco una breve guida.

Gomme consumate: sono da cambiare? Una domanda, questa, che tutti gli automobilisti prima o poi si pongono e alla quale non sempre sanno rispondere. Non tutti si ricordano, infatti, il mese esatto in cui hanno cambiato i pneumatici o non si ricordano quanti chilometri segnava il computer di bordo.

Ecco perché la redazione di Carx.it ha deciso di creare una piccola guida per aiutarvi a capire se il vostro battistrada è talmente consumato da dover cambiare cambiare i pneumatici.

Intanto, la prima cosa che dobbiamo sapere è che in Italia ci sono due cambi-gomme obbligatori: il primo tra aprile e maggio (15 aprile-15 maggio), per montare i pneumatici estivi; il secondo tra il 15 ottobre e il 15 novembre per i pneumatici estivi. Poi, ovviamente, esistono anche gomme “4 stagioni”, ma tenete presente che in caso di neve le gomme adatte hanno prestazioni (e dunque sicurezza) maggiori.

Detto questo, partiamo da un fatto scontato: i pneumatici si usurano e hanno anche dei limiti legali sotto i quali è proibito circolare. Il limite sotto al quale non si deve scendere è 1,6 millimetri: sotto questa soglia bisogna correre immediatamente dal proprio gommista di fiducia onde evitare sanzioni (e incidenti).

Come capire se il battistrada è usurato? Bisogna prendersi qualche minuto di pazienza e osservare molto bene l’intero pneumatico. Ogni gomma, infatti, ha degli indicatori che mostrano al proprietario quando tempo di cambiare la gomma. Se l’usura del battistrada ha raggiunto i tasselli indicatori è tempo per un pit-stop dal gommista.

C’è anche un altro metodo, più empirico, per misurare l’effettiva usare del battistrada: si prende una moneta da un euro e si mette all’interno di una scalanatura interna del pneumatico. Se il bordo argentato della moneta è visibile, significa che la gomma è da cambiare. In caso di pneumatici invernali, bisogna usare una moneta da due euro: se vedete le stelline, pist-stop dal gommista!

Qualche altro consiglio utile:

  • ricordate di controllare l’usura del battistrada su tutta la ruota;
  • controlla sempre la pressione delle gomme;
  • fai attenzione a eventuali rigonfiamenti e dannegiamenti;
  • ricorda di fare l’inversione dei pneumatici.
Vota