Citroen smette di produrre Grand C4 SpaceTourer

Citroen Grand C4 Spacetourer esce di produzione: la casa automobilistica francese che fa parte del gruppo Stellantis dopo 30 anni dice addio alle monovolume

Citroen Grand C4 Spacetourer

Citroen ha annunciato nelle scorse ore un cambiamento epocale per quanto concerne la sua gamma di auto. La casa automobilistica francese dopo più di 30 anni ha detto stop in maniera definitiva ai minivan. E’ uscita infatti di scena l’ultima monovolume presente nella sua gamma che non sarà più venduta. Ci riferiamo naturalmente alla Grand C4 SpaceTourer.

Citroen dice addio alle monovolume dopo 30 anni

La notizia dell’addio di questo modello dalla gamma di Citroen era già nell’aria da diverso tempo ma adesso è arrivata la conferma ufficiale da parte della casa automobilistica francese che fa parte del gruppo Stellantis. È indiscutibile che il marchio transalpino sia stata una delle aziende di riferimento nel mercato delle monovolume.

In 30 anni Citroen ha venduto più di 4,5 milioni di monovolume in tutto il mondo. Una saga iniziata quasi tre decenni fa con il lancio della Evasion nel 1994. Si trattava di un modello che offriva un interno a sette posti. È stato prodotto fino al 2002 e ne sono state vendute più di 120 mila unità.

Citroen Grand C4 Spacetourer

La casa automobilistica francese si concentrerà su SUV e Crossover

Citroen ha chiuso il portafoglio ordini e nei prossimi mesi verranno prodotte solo le unità già ordinate di Citroen Grand C4 SpaceTourer. La produzione si fermerà all’inizio di luglio una volta evasi tutti gli ordini esistenti. Sarà allora che l’ultimo Grand C4 SpaceTourer lascerà la catena di montaggio. Questo modello viene prodotto presso lo stabilimento Stellantis di Vigo in Spagna.

Il marchio transalpino di Stellantis ha citato il cambiamento delle abitudini dei clienti come causa dell’addio della Grand C4 SpaceTourer. Adesso la casa automobilistica punterà su vetture con più appeal come C5 X e C5 Aircross. Anche Citroen, con l’addio alle MPV, dunque volta pagina e punterà su SUV e crossover al pari di tutte le principali case automobilistiche.

Vota