Abbaglianti: cosa sono e a cosa servono?

abbaglianti

Come tutti sanno, le auto sono dotate di gruppi ottici che illuminano la strada: tra questi vi sono gli abbaglianti. In questo articolo, ti spieghiamo cosa sono esattamente queste luci, dove si trovano e a cosa servono.

Cosa sono?

Gli abbaglianti sono dei dispositivi luminosi che devono essere obbligatoriamente installati sulle automobili. Fanno parte dei gruppi ottici dell’auto, altrimenti detti “fari” e sono sistemati nella parte anteriore e fanno coppia con gli anabbaglianti.

A oggi questi dispositivi luminosi possono essere lampadine incandescenti tradizionali, allo xeno oppure Led (full Led, Led Matrix etc).

A cosa servono?

La funzione degli abbaglianti è quella di illuminare la strada, ma non come gli anabbaglianti. Questi dispositivi illuminano la strada con un fascio di luce molto più largo, alto e profondo ed è proprio per questo che si chiamano così: la direzione del fascio di luce può infatti abbagliare (accecare) gli altri automobilisti.

Non a caso vengono detti anche fari di profondità o proiettori di profondità: permettono di illuminare la strada per un lungo raggio, in genere da 150 a 300 metri, a seconda del modello e delle regolazioni. La loro funzione principale è quella di migliorare la visibilità di guida in condizioni di scarsa luminosità, come durante la notte, in caso di nebbia fitta o su strade non illuminate.

abbaglianti
Non bisogna mai tenere gli abbaglianti accesi se ci troviamo dietro un altro veicolo

L’utilizzo degli abbaglianti è regolamentato dal Codice della Strada e deve avvenire in modo responsabile e coscienzioso per evitare di creare disagio e pericolo agli altri utenti della strada.

Come si usano?

Poiché possono accecare gli altri automobilisti, gli abbaglianti possono essere usati solo seguendo alcune regole:

  • non si usano in città o in zone provviste di illuminazione pubblica;
  • bisogna sempre verificare che non ci siano veicoli in arrivo in senso contrario prima di attivarli;
  • bisogna spegnerli quando ci si avvicina a un incrocio o a una rotatoria;
  • bisogna disattivarli quando ci troviamo dietro un altro veicolo a distanza ravvicinata;
  • bisogna disattivarli quando incrociamo un altro veicolo nel senso opposto.

Le auto più moderne e con equipaggiamenti più ricchi hanno gli abbaglianti automatici: grazie ai sensori, l’auto è in grado di riconoscere l’arrivo di un veicolo nella direzione opposta e di disattivare da sola i fari di profondità.

Scopri anche Abbaglianti e anabbaglianti: differenze

Vota