Valvola termostatica auto: cos’è, come funziona e problemi

La valvola termostatica e il suo funzionamento: ecco perché è importante averla sempre in buona salute

Valvola termostatica auto: è il componente che più di tutti regola il circuito di raffreddamento del motore delle autovetture. E’ un componente molto piccolo, ma estremamente importante: da esso dipende la salute del motore termico. Vediamo come e perché.

Valvola termostatica auto: cos’è?

La valvola termostatica auto è un congegno meccanico di ridotte dimensioni che regola il circuito di raffreddamento del motore. E’ questo piccolo “aggeggino” di metallo (composto da un disco, un “pistoncino”, una guarnizione e una molla) che permette al liquido di raffreddamento di entrare in circolo, oppure no. Il suo buon funzionamento è vitale per la buona salute del motore (soprattutto della testata).

Come funziona la valvola termostatica auto?

Il suo funzionamento è piuttosto semplice: quando accendiamo il motore, questo ci impiega un po’ di tempo prima di raggiungere la temperatura ottimale di esercizio. Appena il motore arriva a questa temperatura, che si aggira intorno agli 80°C, la valvola entra in funzione: si apre e manda il liquido di raffreddamento nel circuito apposito. La valvola non rimane sempre aperta: il tanto da mantenere la temperatura ottimale e costante. Nei mesi invernali si attiverà di meno, nei mesi estivi lavorerà di più.

Valvola termostatica auto: problemi e conseguenze

Come dicevamo poco sopra, il funzionamento di questo componente è vitale per la buona salute del motore. Un suo malfunzionamento portare a conseguenze anche molto gravi per il motore. Vediamo quali. Prendiamo il caso, ad esempio, di una valvola termostatica che non si chiude mai e che manda continuamente in circolo il liquido di raffreddamento. Cosa succede? Succede che il motore non riesce a raggiungere la temperatura ottimale di esercizio e, chiaramente, lavora male. Il risultato è un consumo superiore di carburante: fastidioso, ma non fatale. Basterà portare l’auto dal meccanico e farla sostituire. A seconda del modello, il pezzo di ricambio può costare da meno di 10 euro ai 60 euro.

valvola termostatica auto

L’altro caso è la valvola che rimane chiusa e che non manda il liquido di raffreddamento in circolo: in questo caso il problema è molto più grave come le sue conseguenze. Senza ulteriore liquido, la temperatura del motore si innalzerà inevitabilmente e in modo estremamente eccessivo, tanto da bruciare la testata del motore. E sostituire la testata costa molto di più di una valvola.

Come si capisce se c’è qualcosa che non va sulla temperatura? Semplice: osservando l’apposito indicatore sul cruscotto. In genere, la temperatura ottimale rimane a metà: quindi, per logica, se la lancetta rimane costantemente al centro tutto funziona regolarmente. Se si alza, significa la temperatura si sta alzando pericolosamente. Il consiglio è quello di fermarsi, attendere qualche minuto in modo che la vasca di espansione torni al livello normale e osservare se è presente il liquido di raffreddamento. Dopo di che, dirigersi immediatamente dal proprio meccanico di fiducia avendo cura di non bruciare tutto prima di arrivare. Se, al contrario, la lancetta non raggiunge la temperatura ottimale, andate sempre dal meccanico. Non rischiate di bruciare la testata, ma è sempre meglio avere tutto a posto e soprattutto non sprecare carburante.

Vota