Stipendi dei piloti di Formula 1: la classifica

Gli stipendi dei piloti della Formula1 vengono messi in classifica: il primo posto appartiene a Lewis Hamilton, l'ultimo è Antonio Giovinazzi, pilota pugliese che corre con Alfa Romeo.

stipendi dei piloti image

Il campionato di Formula 1 è iniziato ufficialmente: in attesa di scoprire la classifica finale, vediamo insieme la classifica degli stipendi dei piloti protagonisti della nuova stagione.

Stipendi dei piloti: ad ognuno il suo

Come è accaduto in tutti gli eventi sportivi e non, l’emergenza sanitaria del Covid-19 ha portato, dopo la sospensione totale, alla drastica diminuzione delle giornate in cui si sono disputate le corse.
In questo scenario il favorito è Lewis Hamilton.
Il campione di Formula 1 è riuscito ad ottenere, per ben sei volte, il primo posto negli ultimi sette campionati.
Non a caso, anche nella classifica degli stipendi dei piloti della F1 l’inglese si trova al primo posto.
Secondo nella lista si trova il collega Fernando Alonso. Questo perché per ritornare alla guida della Alpine F1 gli è stato proposto un compenso di stipendio alquanto remunerativo. L’Alpine F1 Team è fa parte del gruppo Renault e appartiene quindi alla scuderia francese di Formula 1. cambia il suo nome quest’anni 2021.
Meno fortunato è stato Sebastian Vettel. Nel passaggio dalla scuderia Ferrari a quella della Aston Martin, ha visto quasi dimezzare il suo stipendio.
Non rientra nella classifica il francese Charles Leclerc che gareggia con la squadra di corse italiana con sede a Maranello. Nonostante confermi la sua presenza anche quest’anno, resta comunque un gap tra lui e i grandi della Formula 1.

stipendi dei piloti 2021

I piloti di F1: quegli “sconosciuti”

Se nel mondo del calcio molte informazioni, compreso lo stipendio dei giocatori risulta essere di pubblico dominio. Questo non accade nel caso del mondo della Formula 1, dove sia la vita privata che professionale dei partecipanti vengono messe meno sotto i riflettori rispetto gli altri sportivi.
Proprio per questo sono poco note al grande pubblico i contratti che firmano i piloti delle diverse scuderie di F1.
Le informazioni legate alla somma degli stipendi pattuita tra le scuderie e i loro guidatori professionisti sono comunque conosciute e verranno mostrate qui di seguito.

Stipendi piloti di Formula1: Hamilton in vetta

Come si è già accennato prima, chi si trova in vetta alla classifica è l’inglese Lewis Hamilton che gareggia con la scuderia tedesca, la Mercedes. Il pilota britannico ha vinto 4 campionati di seguito con un totale di 6 vittorie negli ultimi 7 anni. E’ considerato uno dei più forti automobilisti nella storia della Formula1. Non c’è quindi da stupirsi che il primo posto vada a lui.
A seguire, al secondo posto, si trova Fernando Alonso che ritorna in pista dopo ben 2 anni di fermo professionale.
A dettare le alte cifre del suo stipendio, come si è già detto prima, è il nuovo accordo con la scuderia Renault che nel 2021 cambia nome e diventa Alpine.
Il terzo posto è occupato da Max Verstappen che corre con la scuderia Red Bull. Il quarto posto è invece riservato a Sebastian Vettel il quale, a seguito del passaggio da Ferrari a Aston Martin, vede quasi dimezzato il suo stipendio rispetto a prima.
L’unico italiano ad essere nella classifica top retribuzioni della F1 c’è Antonio Giovinazzi, con il suo ventesimo posto e i 500 mila euro di stipendio annuale. Il giovane gareggia con la scuderia Alfa Romeo, dopo aver disputato il Gran Premio del 2017 e quello del 2019.