Ricarica veloce danneggia batteria auto elettrica?

La ricarica veloce in corrente continua potrebbe danneggiare le batterie delle auto elettriche. Ecco il risultato di uno studio.

La Ricarica veloce danneggia batteria dell’auto elettrica? Anche se le auto elettriche sono relativamente poco diffuse sul territorio italiano, dobbiamo iniziarci a porci questa domanda e cioè se la ricarica fast di livello tre in corrente continua danneggia le complesse e costose batterie delle auto elettrificate.

Non è una domanda stupida: chi usa uno smartphone e/o un laptop sa che la ricarica può danneggiare la batteria e sa anche che le batterie perdono le loro capacità dopo un po’ di tempo. Lo stesso può accadere con le batterie delle auto elettriche, anche se queste batterie hanno una complessità maggiore.

La ricarica veloce in corrente continua danneggia la batteria dell’auto elettrica?

A rispondere a questa domanda ci hanno pensato i ricercatore dell’INL, l’Idaho National Laboratory che hanno deciso di studiare il comportamento e dunque la durata delle batterie delle auto elettriche utilizzando come “cavie” quattro Nissa Leaf del 2012.

Le auto sono state ricaricate due volte al giorno: due hanno usato la corrente alternata, mentre le altre due sono state ricaricate con la corrente continua di livello 3 (ricarica veloce tipo Fast). Ogni auto, una volta ricaricata, è stata usata sulle strade pubbliche dell’Arizona. Ognuna delle auto è stata testata allo stesso identico modo, alle stesse condizioni e con gli stessi piloti. La capacità della batteria è stata così testata a intervalli per circa 10.000 km.

Il risultato del test

Alla fine, il risultato del test sulle quattro auto usate come “cavie” è stato il seguente. Le due auto che sono state ricaricate con la corrente alternata dopo 50.000 km avevano perso il 23% della capacità della batteria di immagazzinare energia. Le altre due auto, ricaricate con la corrente continua di livello 3 Fast, avevano perso invece il 27% della capacità della batteria.

ricarica auto elettrica

Dipende da come la usi

Questo test ovviamente non riguarda tutte le auto presenti sul mercato, ma dà un’indicazione importante. La ricarica in corrente continua è comoda e consente di tagliare i tempi, ma non dovrebbe essere usata spesso perché, anche se di poco, accorcia la vita della batteria. E la batteria di un’auto elettrica ha un costo spaventoso. Se per una piccola utilitaria il cambio della batteria può costare 9.000 euro, per un grosso suv sforiamo i 30.000 euro. Usare la corrente alternata il più possibile rimane la soluzione migliore.

 

Potrebbe interessarti:

Vota