Renault Koleos: un restyling green per la comoda francese

Renault Koleos: un restyling all’insegna del green e degli optional

In arrivo in questi giorni un restyling green per la seconda generazione di Renault Koleos, il suv dalle grandi dimensioni della casa francese.

Stesso pianale della Nissan X-Trail e stessa comodità dell’Espace, la Renault Koleos è stata “messa a nuovo”, a meno di tre anni dalla sua nascita.

Renault Koleos: nuovi motori

Rispetto all’originaria seconda generazione, Koleos vede ampliarsi la sua offerta di motori: 1.7 Blue dCi da 150 CV a trazione anteriore e 2.0 Blue dCi 190 CV a trazione integrale All-mode 4×4-i. In entrambi i casi si tratta di motori diesel “ecologici” e green, capaci di ridurre le emissioni di Co2.

Renault Koleos: interni hi-tech

Gli interni della Koleos non saranno rivoluzionati, ma sicuramente adattati alle ultime tendenze: un abitacolo luminoso con la plancia rivestita da morbide plastiche e dettagli satinati.

Presente, come sempre, la tecnologia Renault all’avanguardia: schermo tattile verticale da 8,7” e sistema multimediale Renault R-Link 2 compatibile con Android e IOS.

Di serie su tutti i modelli, inoltre: navigatore 3D, controllo vocale, due ingressi Usb, Bluetooth e hi-fi Arkamys e climatizzatore bizona con comandi non integrati all’interno dello schermo touch.

I pacchetti optional

I pacchetti garantiti da Renault rimangono più che corposi e interessanti, con sensori di distanza posteriori, sistemi ausiliari come il lettore di segnali stradali, l’avviso in caso di colpi di sonno o presenza di pedoni, fari full-led, cruise control adattativo, poltrone “elettriche” e molto altro ancora. Come sempre, rimangono 3 gli allestimenti disponibili:

  • Business a partire da 35.300 euro
  • Executive da 37.450 euro
  • Initiale Paris a partire da 41.700 euro