Precedenza: cos’è, come funziona, normativa

La guida completa sulla precedenza, una delle regole fondamentali della guida sicura

precedenza

La precedenza è una regola fondamentale del codice della strada italiano pperché regola il modo in cui i veicoli si incontrano a un incrocio o in una strada a senso unico. L’articolo 147 del codice della strada definisce i casi in cui è necessario dare la precedenza e le sanzioni previste per chi non rispetta la regola.

Cosa dice l’articolo 147 e come funziona

La precedenza stradale è un principio fondamentale del codice della strada che stabilisce chi ha il diritto di attraversare un’intersezione stradale o di procedere lungo una strada in determinate circostanze. Questo principio è progettato per garantire la sicurezza stradale e ridurre il rischio di incidenti stradali.

In generale questo principio si applica agli incrocio e nelle intersezioni stradali, nelle rotatorie, negli snodi e davanti alle strisce pedonali. In Italia, a regolare la precedenza è il Codice della Strada, in particolare l’articolo 147.

L’articolo 147 del codice della strada stabilisce che:

I conducenti devono dare la precedenza ai veicoli provenienti da destra, salvo diversa segnalazione.  I conducenti che svoltano a sinistra devono dare la precedenza ai veicoli che procedono in senso rettilineo o a destra. I conducenti che escono da una strada laterale devono dare la precedenza ai veicoli che procedono sulla strada principale.

I conducenti che entrano in una strada a senso unico devono dare la precedenza ai veicoli che procedono nella strada. I conducenti che attraversano una strada a senso unico devono dare la precedenza ai veicoli che procedono sulla strada.

La precedenza è segnalata dai seguenti segnali stradali:

  • Cerchio bianco con una freccia nera: questo segnale indica che i veicoli provenienti da destra hanno la precedenza.
  • Cerchio bianco con una freccia nera barrata) questo segnale indica che i veicoli provenienti da destra hanno la precedenza, ma i veicoli che stanno procedendo hanno il diritto di proseguire se non ostacolano la marcia dei veicoli provenienti da destra.
  • Cerchio bianco con una freccia nera barrata e una freccia nera in basso: questo segnale indica che i veicoli provenienti da destra hanno la precedenza e i veicoli che stanno procedendo devono fermarsi per darla.

Inoltre, questa può essere segnalata anche da pannelli integrati nei segnali di indicazione di pericolo o di obbligo.

La violazione di tale regola è punita con una sanzione amministrativa da 41 a 168 euro. In caso di recidiva, la sanzione è aumentata da 83 a 336 euro.

Rischi per la sicurezza stradale

Il mancato rispetto di questa regola è una delle principali cause di incidenti stradali. Quando un conducente non dà la precedenza, rischia di causare un incidente con un altro veicolo che invece la ha. Questo tipo di incidente può avere conseguenze gravi, anche mortali.

Tipi di precedenza

Oltre alla precedenza a destra, ne esistono altri tipi come:

  • A sinistra: è quella che deve essere data dai veicoli che svoltano a sinistra ai veicoli che procedono in senso rettilineo o a destra.
  • Incrocio con semaforo: è la precedenza che deve essere data dai veicoli che hanno il semaforo rosso ai veicoli che hanno il semaforo verde.
  • Incrocio con segnale di stop: è quella che deve essere data dai veicoli che non hanno la precedenza ai veicoli che hanno la precedenza.
Vota