Porsche aggiorna l’infotainment: ecco le novità

Porsche aggiorna l'infotainment e si arricchisce di nuove funzionalità.

Porsche aggiorna l'infotainment

Porsche aggiorna l’infotainment per renderlo ancor più intelligente, intuitivo e versatile. Il nuovo sistema PCM, Porsche Communication Management, si trova nei modelli Panamera, Cayenne, Taycan e 911 e ha diverse funzioni tutte nuove, tra cui:

  • un’integrazione nativa di Spotify del tutto innovativa con un’interfaccia dal design modificato;
  • l’ottimizzazione del Voice Pilot, l’assistente vocale;
  • connessione via wireless di Android Auto;
  • avviso per i punti di ricarica per le auto elettriche.

L’User Interface si ottimizza

L’user interface, ovvero l’interfaccia utente, presenta delle icone a colori. Così è possibile riconoscere più velocemente le diverse funzioni presenti sul display del PCM di sesta generazione. Questo cambiamento è stato suggerito direttamente da parte dei propri clienti. Anche il Voice Pilot si ottimizza e si semplifica grazie al fatto che consente di accedere a diverse funzioni. Tra queste, ci sono:

  • le istruzioni per l’uso;
  • le news;
  • lo streaming musicale.

Adesso, grazie all’aggiornamento del Porsche Communication Management, gli utenti di Spotify Premium hanno la possibilità di accedere alla propria lista di brani musicali e podcast tramite il PCM. Basterà collegare l’account attraverso l’ID Porsche. Così non sarà più necessario passare dallo smartphone per accedere allo streaming musicale che rende fruibile più di 3,2 milioni di podcast e 70 milioni di brani. Grazie a Porsche Connect, poi, le playlist possono essere memorizzate nel sistema ed essere immediatamente disponibili. Altre funzioni sono la Like e la “Go to Radio”. Questa consente di ricercare una canzone che somigli a quella che si sta ascoltando nel momento.

Porsche aggiorna l'infotainment le novità

Charging Planner

Ad oggi, nelle auto a zero emissioni, è molto semplice pianificare il tragitto più breve da compiere. Così la Porsche ha deciso di migliorare gli algoritmi del Charging Planner. In questo modo la vettura è in grado di dare priorità ai punti di ricarica elettrica che presentano prestazioni più elevate e riesce a pianificare le fermate in maniera ancor più ottimizzata. In più sono indicate le diverse opzioni di ricarica disponibili presenti nelle vicinanze e indica se la colonnina è occupata o meno. Aumenta la visibilità del display grazie a un nuovo sistema che prevede lo zoom dinamico durante la marcia per le colonnine di ricarica.

Vota