Polestar 2 restyling: più potente ed efficiente

La Polestar 2 si rinnova poco prima di mettere ruota in Italia. Lanciata nel 2019, ecco il restyling di metà carriera. Prezzo, caratteristiche ed esterni.

polestar 2

La Polestar 2 è appena sbarcata sul suolo italiano, l’arrivo del Brand in Italia era infatti fissata per l’inizio del 2023, e già è tempo di restyling. Un bel restyling, tra l’altro: decisamente sostanzioso. L’auto elettrica destinata ad essere la rivale diretta della Tesla Model 3 e ora è approdata finalmente in Italia dalla lontana e avveniristica Svezia, anche se viene prodotta in Cina. Polestar è nato come braccio sportivo della Volvo, ma nel 2017 è diventato un brand indipendente della galassia Geely-Volvo.

Le caratteristiche principali della Polestar 2 Restyling sono le seguenti:

  • sono stati aggiornati i motori: arriva la trazione posteriore per i modelli a monomotore;
  • la ricarica è più rapida;
  • aumentata l’autonomia: fino a 635 km WLTP;
  • impatto ambientale ridotto ulteriormente;
  • dotazioni standard arricchite.

Il modello numero 2 segue il numero 1: un veicolo super esclusivo prodotto in pochi esemplari dal costo di 150 mila euro. A partire dal 2023, il nuovo brand è pronto a mettere sul mercato altri tre modelli. Il numero 3 è ordinabile, mentre il 4 dovrebbe uscire nel 2024 e il numero 5 nel 2025. Nel 2026, invece, è in programma una roadster. Tutti i veicoli sono a trazione elettrica.

Polestar 2: caratteristiche

Partiamo dalle definizioni: la Polestar 2 è una berlina o, come il brand la definisce, una fastback. Lo stile ricorda i modelli Volvo, ma con una personalità propria. La numero 2 è lunga 460 cm, larga 189 cm e alta 147 cm. Passo generoso: 273 cm. Si tratta di un’auto molto spaziosa.

A livello tecnico e motoristico, è un modello ad alte prestazioni. A livello di autonomia, si avvicina molto alle prestazioni di una termica con 635 km di autonomia in ciclo WLTP nella versione più performante: qui sotto i dati della versione base.

Motore elettrico monomotore
Potenza CV
272 CV
Coppia

490 Nm

Autonomia 518 km ciclo combinato WLTP
Accelerazione 0-100
6,4 secondi

Come in ogni auto elettrica, la coppia è subito disponibile. Dove è presente l’omologazione, può trainare fino a 1500 kg che sono più sufficienti per una roulotte. La versione Perfomance, quella più potente, ha un’accelerazione da 0 a 100 in 4,2 secondi. Polestar 2 è ora proposta con le seguenti motorizzazioni:

  • Standard range single motor da 272 CV;
  • Long range single motor da 299 CV;
  • Long range dual motor da 421 CV;
  • Long range dual motor Performance Pack con 476 CV.

La nuova numero 2 monta motori elettrici ed inverter di nuova generazione su tutte le versioni offerte sul mercato. Questo ha consentito all’intera gamma di aumentare la potenza, ma anche l’efficienza.

Le varianti con motore singolo ora presentano di serie la trazione posteriore: sono dotate di un motore a magneti permanenti di nuova concezione, ma anche di un inverter in Carburo di Silicio. Giusto per fare un esempio, la versione standard è passata da 170 kW di potenza a 220 kW con una coppia decisamente elevata. Conseguentemente alla potenza, sono aumentate anche le prestazioni: l’accelerazione 0-100 si è ridotta di ben 1,2 secondi.

Se invece ci soffermiamo sulla versione con due motori, anche qua troviamo alcuni miglioramenti tecnici che hanno avuto l’effetto di aumentare il piacere di guida e la stessa risposta dell’auto. Ci riferiamo alla configurazione della trasmissione e al rapporto di coppia che sono stati riequilibrati da zero.

Il motore posteriore, ora, è la principale motrice: sull’asse anteriore vi è un nuovo motore asincrono che lo supporta. Quando non è necessario, il motore anteriore può essere disinserito: appena il/la conducente ha bisogno di più potenza, questo si attiva immediatamente senza alcuna interruzione.

Infine, per chi cerca la potenza, c’è il Performance Pack opzionale.

A livello tecnologico siamo nel futuro, un futuro molto comodo. Le operazioni più semplici sono state ulteriormente semplificate: le portiere possono aprirsi con il solo tocco della maniglia grazie alla digital key crittografata nello smartphone e riconosciuta dal veicolo), l’accensione è automatica appena il/la conducente si siede sull’apposito sedile di guida e senza toccare il pulsante di avviamento. Una manna per chi ama la tecnologia o è semplicemente super pigro.

A livello di dotazioni, anche la standard è super accessoriata.  Ci sono: l’assistenza al parcheggio anteriore e posteriore, telecamera posteriore, safety assistant con Adas di serie e con diversi tipi di sistema anti collisione.

Polestar 2 restyling particolare anteriore calandra

Polestar 2: esterni

Il design della 2 è essenziale, moderno, pulito e il restyling lo conferma, cesellandolo ancora di più sulla parte frontale. Un vero e proprio lavoro di affinatura. Mescola alcuni elementi morbidi con uno spiccato accento spigoloso delle forme. Nella parte anteriore tutto è dominato dall’ampio cofano nervato e curvato verso la strada e da una calandra estremamente minimalista. I gruppi ottici richiamano il design Volvo con il martello di Thor, al centro mascherina quadretta, un po’ più in alto il logo della Polestar. Sotto, la presa d’aria.

Gli specchietti laterali non hanno cornice, nella parte posteriore è molto interessante la firma con i gruppi ottici: una linea Led che unisce i fari e descrive un rettangolo aperto nella parte posteriore.

Polestar 2: interni

L’abitacolo è spazioso e costruito con materiali ecologici a basso impatto e di qualità. Al centro campeggia una grande plancia  essenziale con due schermi: uno per il conducente, l’altro per l’infotainment. Il volante è multifunzione e il materiale di cui è rivestito è vegano.

Molta attenzione è stata riversata sui rivestimenti in tessuto dei sedili: gli schemi di colore sono due. Il primo è Slate con tessuto bicolore a rilievo Zincm il secondo è Charcoal con tessuto in rilievo Charcoal. Con il plus pack si possono scegliere rivestimenti vegani Weave tech slate o Charcoal o ancora in pelle Zinc tracciabile e verificato.

Polestar 2: prezzo e versioni

Il prezzo parte da circa 50.190 euro. In Europa, la versione restyling è già ordinabile. In Italia e Irlanda, la vendita partirà successivamente.

La gamma è così composta:

  • Standard range single motor;
  • Long range single motor;
  • Long range dual motor;
  • Long range dual motor con Performance pack.

La gamma di modelli Polestar 2 comprende ora tre varianti: doppio motore a lungo raggio  motore singolo a lungo raggio  e motore singolo a gamma standard – che si combinano con tre optional pacchetti – Pilot, Plus e Performance – per fornire ai consumatori la Polestar 2 perfetta per le loro esigenze, e senza un lungo elenco di opzioni che confonde e diluisce il processo di acquisto.

Potrebbe interessarti anche:

Vota