Michelin Italiana: nuova certificazione parità di genere

Ecco i criteri che hanno consentito a Michelin di ottenere questa nuova certificazione

Michelin Uptis gomme

Michelin Italiana ha conquistato un traguardo significativo nell’ambito della parità di genere, ottenendo la prestigiosa Certificazione Parità di Genere UNI PDR 125 a inizio dicembre. Questo riconoscimento segue la certificazione da parte del Winning Women Institute nel 2022 come azienda Gender Equality, consolidando l’impegno di Michelin Italiana nell’assicurare un ambiente di lavoro equo e inclusivo.

Michelin Italiana: i criteri della certificazione

La Certificazione Parità di Genere UNI PDR 125 è il risultato di un approfondito processo di audit condotto da un organismo indipendente e pubblicato dall’UNI – Ente Italiano di Normazione. La certificazione si basa su specifici indicatori in sei aree chiave di valutazione:

  1. Selezione & Assunzione: Michelin Italiana si impegna a garantire un processo di selezione e assunzione equo e basato sul merito, promuovendo l’uguaglianza di opportunità fin dalle fasi iniziali del percorso professionale.
  2. Gestione carriere: l’azienda adotta politiche che supportano lo sviluppo e l’avanzamento professionale di tutti i dipendenti, indipendentemente dal genere, promuovendo un’atmosfera di meritocrazia.
  3. Equità salariale: Michelin Italiana si distingue per l’impegno nell’assicurare una retribuzione equa, basata sulle competenze e le responsabilità di ciascun individuo, eliminando disparità salariali di genere.
  4. Genitorialità e cura: l’azienda promuove politiche e iniziative volte a sostenere i dipendenti genitori, garantendo un ambiente di lavoro che favorisce un sano equilibrio tra vita professionale e personale.
  5. Work Life Balance: Michelin Italiana si impegna a fornire un ambiente di lavoro che consenta ai dipendenti di gestire in modo equilibrato gli impegni professionali e personali.
  6. Zero Molestie: l’azienda adotta misure concrete per prevenire molestie di qualsiasi tipo, contribuendo a creare un ambiente di lavoro sicuro e rispettoso per tutti.

Michelin Italiana ha implementato diverse iniziative a supporto di queste aree, tra cui l’adozione di un Codice Etico, la presenza di un Comitato e di una Linea Etica per segnalazioni anonime, e politiche specifiche per promuovere la genitorialità e l’equità salariale.

L’impegno aziendale

Emanuela Spizzo, Responsabile del Personale Michelin Italiana, ha dichiarato: “Ci impegniamo per garantire sempre un maggiore benessere delle persone, per un ambiente più inclusivo, equo e rispettoso. Questo traguardo raggiunto è un primo passo verso l’impegno che vogliamo rinnovare, di anno in anno, per assicurare un’equità salariale e pari opportunità a prescindere dal genere di appartenenza. Sono orgogliosa di affermare che, ad oggi, il nostro gender pay gap si attesta su valori migliori rispetto alle medie nazionali.”

La certificazione ha validità triennale ed è soggetta a monitoraggio annuale, posizionando Michelin Italiana tra le 850 aziende in Italia che hanno ottenuto la Certificazione UNI PDR 125. Un risultato che conferma il ruolo di Michelin Italiana non solo come leader nel settore automobilistico, ma anche come modello di eccellenza nella promozione della parità di genere nell’ambiente lavorativo.

 

Vota