Lexus LC Coupé: ecco il nuovo alettone aeronautico

Lexus LC Coupé presenta il nuovo alettone aerodinamico, nato dalla partnership con il pilota campione del mondo Yoshihide Muroya.

Lexus LC Coupé

Lexus LC Coupé sarà dotata adesso di un nuovo alettone aerodinamico grazie alla lunga collaborazione tra “Yoshi”, il pilota aeronautico campione del mondo, e la casa automobilistica giapponese. Non si tratta della prima volta in cui questa partnership ha portato ad attuare dei miglioramenti dal punto di vista dell’aerodinamica. Adesso, la componente del posteriore della LC Coupé sarà realizzato in fibra di carbonio e si troverà nella nuova versione Lexus Bespoke Build.

Lexus LC Coupé e la partnership con Yoshi

Yoshihide Muroya è stato, nel 2017, il vincitore del campionato mondiale Red Bull Air Force. Il pilota ha iniziato la sua collaborazione con la Lexus l’anno prima, regalandole molte soddisfazioni a livello agonistico. La casa di produzione giapponese ha voluto adesso collaborare con Yoshi per migliorare la tecnologia aeronautica. Viceversa, la Lexus permette al pilota di beneficiare delle innovazioni nel settore automotive. Uno dei migliori risultati ottenuti da questa partnership è proprio il nuovo alettone posteriore, di derivazione aeronautica, introdotto nella Lexus LC Coupé del 2022.

Lexus LC Coupé nuova

Lexus LC Coupé e Yoshi: le innovazioni tecnologiche

Gli ingegneri del brand giapponese hanno unito i loro sforzi per poter sviluppare il meglio delle tecnologie di volo dal punto di vista dell’ergonomia, dell’aerodinamica e del raffreddamento. La collaborazione tra Yoshi e Lexus ha portato a una serie di innovazioni: una di queste è il design dell’impugnatura della cloche presente nella cabina di comando del pilota. Questa riesce a sfruttare delle tecnologie di sensibilità del marchio di auto di lusso giapponesi. Altra novità è la virata del velivolo che sfrutta i dati aerodinamici che Lexus rileva in tempo reale.

Lexus LC Coupé e il nuovo alettone per una maggiore aerodinamicità

Quest’anno il modello LC Coupé di Lexus presenterà il nuovo alettone posteriore che diventa ancor più resistente grazie alla fibra di carbonio creata in collaborazione con Muroya. Le prestazioni aerodinamiche sono sicuramente migliorate, mentre il design è elegante e riprende quello delle winglet presenti sugli aerei a reazione. In questo modo la LC diventa ancor più maneggevole e diminuisce l’effetto della deportanza. Per realizzare l’ala posteriore della Lexus sono stati fatti numerosi test per ridurre, appunto, la resistenza aerodinamica del velivolo e i vortici che si creano. La soluzione è stata quella di capovolgere l’ala e aggiungere le winglets.

Lexus LC Coupé: ala in fibra di carbonio

Inizialmente, il prototipo dell’ala posteriore era in alluminio. A seguito di numerose prove gli ingegneri di Lexus hanno deciso di realizzare l’alettone in plastica irrobustita dal CFRP, laminato in fibra di carbonio unito a resina epossidica con l’interno cavo. Così adesso l’ala della Lexus si presenta resistente alla deformazione, anche se lunga 2 metri. Questa componente si può trovare solamente nel nuovo allestimento, il Lexus Bespoke Build che però non è disponibile nel nostro Paese.

Vota