Leapmotor in Italia: ecco la gamma

Dopo l'accordo con Stellantis, ecco l'arrivo di Leapmotor in Italia. Diamo uno sguardo alla gamma.

Leapmotor T03
La T03 è un'auto Leapmotor

L’industria automobilistica italiana si prepara ad accogliere una nuova e promettente realtà: Leapmotor. Questo produttore cinese, noto per la sua partnership con Stellantis, sta per fare il suo ingresso ufficiale nel mercato italiano a partire da settembre 2024.

Con una gamma di veicoli elettrici e ibridi che promettono di ridefinire il concetto di mobilità sostenibile, Leapmotor è pronto a sfidare i giganti del settore come Smart, Renault e Fiat. Vediamo nel dettaglio quali modelli saranno disponibili e cosa possiamo aspettarci da questa nuova entusiasmante offerta.

T03: city car compatta

La T03 è una city car elettrica progettata per muoversi agilmente nel traffico urbano. Con una lunghezza di soli 3,62 metri, è perfetta per chi cerca una soluzione di mobilità compatta ma senza compromessi in termini di autonomia e prestazioni.

La T03 è equipaggiata con una batteria da 41,3 kWh che offre un’autonomia fino a 280 km nel ciclo WLTP, rendendola ideale per gli spostamenti quotidiani. Il motore da 109 CV e 158 Nm garantisce una guida vivace e reattiva, mentre il prezzo base di circa 20.000 euro la rende una delle opzioni più competitive sul mercato.

Leapmotor T03: la citycar che sfida le piccole europee

C10: il Suv di Segmento D

Il Leapmotor C10 è un SUV di segmento D che combina stile, tecnologia e prestazioni in un pacchetto accattivante. Con una lunghezza di 4,73 metri, il C10 offre ampi spazi interni e un design moderno che lo distingue dalla concorrenza. Sarà disponibile in due versioni: una completamente elettrica e una ibrida plug-in con range extender.

La versione elettrica del C10 è dotata di un motore da 231 CV e 320 Nm, alimentato da una batteria da 69,9 kWh che garantisce un’autonomia fino a 530 km nel ciclo CLTC. Questa configurazione è pensata per chi desidera massimizzare l’efficienza senza sacrificare le prestazioni.

La versione ibrida plug-in combina un motore termico 1.5 benzina da 95 CV con un motore elettrico da 231 CV. La batteria da 28,4 kWh consente un’autonomia elettrica di 210 km, mentre l’autonomia totale supera i 1.190 km nel ciclo CLTC, offrendo così la flessibilità di un’auto elettrica con la praticità di un motore a combustione interna per i lunghi viaggi. Il prezzo base stimato per il mercato italiano si aggirerà tra i 30.000 e i 40.000 euro.

Futuri arrivi: C01 e C16

Oltre ai modelli confermati, Leapmotor potrebbe ampliare la sua offerta in Italia con due ulteriori veicoli: la berlina di lusso C01 e il grande SUV C16. La C01, con una lunghezza di 5 metri, è equipaggiata con una batteria da 90 kWh che offre un’incredibile autonomia fino a 717 km nel ciclo CLTC. Il powertrain da 544 CV promette prestazioni entusiasmanti. Il prezzo base per il mercato cinese parte da 25.000 euro, ma potrebbe variare per il mercato italiano.

Il C16, un SUV di grandi dimensioni con una configurazione a 6 posti (2+2+2), condivide le stesse caratteristiche tecniche del C10. Questo modello è pensato per le famiglie che necessitano di spazio extra senza rinunciare alle prestazioni e alla tecnologia avanzata. Anche per questo modello, il prezzo base in Cina è di circa 26.000 euro.

I punti di forza del costruttore cinese

Leapmotor si posiziona come un concorrente agguerrito nel mercato delle auto elettriche grazie a una combinazione di prezzi competitivi, tecnologia avanzata e ampie autonomie. I modelli offerti sono dotati di sistemi di assistenza alla guida all’avanguardia, interni di alta qualità e un design esterno moderno e accattivante. Questi elementi, uniti a un’attenzione particolare per l’efficienza energetica, rendono Leapmotor una scelta attraente per chi cerca un’alternativa sostenibile ai tradizionali marchi europei.

Leggi anche: Stellantis diventa azionista di Leapmotor

Vota