Fiat Panda Hybrid: ibrida nel motore e italiana nel cuore

La Fiat Panda è un'auto ibrida che si presta sia per la città che per le gite fuori porta. Ha un prezzo di partenza accessibile a tutti e presenta diversi allestimenti.

Fiat Panda Hybrid: la vettura più amata dagli italiani si è fatta ibrida. L’obiettivo della Fiat, in questo senso, è molto ambizioso perché con questo modello – il più venduto in Italia – si sfonda un tetto di cristallo, quello che rendeva le auto più ecologiche a disposizione di pochi.

La Panda rimane la preferita dagli italiani anche con motorizzazione mild hybrid: questo è il tipo di ibrido che Fiat ha scelto per la sua best seller. Un ibrido che non consente di viaggiare in modalità elettrica, ma che fa comunque risparmiare carburante. Non poco, per una city car che ha già delle eccellenti performance proprio sul risparmio.

Con Fiat Panda Hybird il paradigma cambia e l’ibrido si fa democratico: alla portata di tutti e con un prezzo imbattibile.

Fiat Panda Hybrid: caratteristiche

Il segreto di questa nuova Panda è tutto sotto il cofano: qui giace il nuovo Mild Hybrid Fiat che abbina un nuovo motore da 1 litro e tre cilindri (un Firefly) a un motore elettrico BSG (Belt intefrated Started Generator). Questa felice combinazione permette di recuperare energia durante la frenata e la decelerazione. Qui sotto la scheda tecnica del motore:

Motore 1.0 GSE
Cilindrata e/o Cavalli 70 CV
Cambio Manuale a 6 marce
Velocità max 164 km/h
Accelerazione 0-100 km/h 13,9  secondi

L’energia così recuperata viene immagazzinata in una batteria al litio che poi la restituisce con una potenza pari a 3,6 kW. Il tutto per avviare il motore termico dopo uno stop. Qual è l’effetto di tale combinazione? Semplice, ma importante: l’abbattimento del 20% dei consumi e delle emissioni di CO2 senza sacrificare le prestazioni del 70 cavalli. C’è poi un effetto sul piacere di guida, perché la marcia risulta più silenziosa e con meno prestazione.

A questo motore viene abbinato un cambio a 6 rapporti. Panda è comunque il modello Fiat più ecologico e votato ai bassi consumi: viene proposta non solo in versione ibrida, ma anche in versione metano e Gpl. Insomma, c’è una Panda per tutti i gusti.

Quale futuro per Panda?

Ancora non conosciamo i piani della Fiat in modo dettagliato. Si parla, da diverso tempo, di un suo futuro elettrico, ma non come la conosciamo oggi. Sicuramente, rinunciare a un’auto best seller come questa non è facile, ma bisogna aprire una sfida tutta tecnologica in casa Fiat per andare oltre la Fiat 500 elettrica e oltre il B-Suv a cui si sta lavorando.

Servirà una city car a emissioni zero che sia anche sostenibile dal punto di vista del costo. Panda ha dimostrato che si possono fare city car esteticamente belle, a costo relativamente basso e con motori dalle buone performance. Perché non provare a replicare con l’elettrico? Attendiamo fiduciosi. Intanto, torniamo alla nostra Panda.

Fiat Panda Hybrid: la prova su strada

La Panda Hybrid non può viaggiare solo in modalità elettrica, ma non necessita nemmeno di una ricarica poiché la batteria sfrutta la forza cinetica dell’auto per recuperare l’energia che serve a ricaricarsi. Questo permette un drastico abbattimento dei consumi e questo rende la piccola citycar della Fiat davvero perfetta per l’ambito urbano, anche nelle Ztl. Il motore è molto efficiente, i cavalli sono più che sufficienti, ma chi si aspetta un po’ di brio rimarrà un pochi deluso. C’è da dire che la Panda è comunque un’auto relativamente “leggera”, per cui il 70 CV rimane un motore divertente. La vettura è agile ed è molto facile da parcheggiare grazie alle dimensioni ridotte.

fiat panda hybrid

Fiat Panda Hybrid: il prezzo e la scheda tecnica

Ibrida nel motore e italiana nel cuore, la Fiat Panda Hybrid stupisce per la sua innovatività che riesce sempre e comunque e a rispettare la tradizione Fiat.

Qui di seguito, il prezzo e la scheda tecnica dettagliata.

  • ALIMENTAZIONI: ibrida a benzina
  • MOTORE e CV: mild-hybrid, nuovo powertrain con motore termico 3 cilindri da 70 CV coadiuvato da un motore elettrico da 5 CV. Si aggiunge una batteria agli ioni di litio a 12 V che si ricarica durante i rallentamenti
  • DIMENSIONI  TOTALI: 3.690 mm lunghezza x 1.660 mm larghezza x 1.640 mm altezza
  • CAPIENZA BAGAGLIAIO: 225/870 litri
  • PORTE: 5
  • POSTI A SEDERE: 4/5
  • ALLESTIMENTI: attualmente sono quattro

Esterni della nuova Panda Hybrid

Essenziale, moderna eppure mai scontata. Fiat Panda Hybrid è così, col suo design esterno che molto ha in comune con le precedenti versioni del mitico, intramontabile “Pandino”. Come per Fiat 500 Hybrid, scelta azzeccata anche per la versione ibrida della Panda, approdata sul mercato con la carrozzeria City-Cross e quindi leggermente rialzata rispetto agli altri allestimenti.

Partendo dunque dalla versione Cross troviamo un paraurti importante, che presenta modanature scure e in tono con altre parti della carrozzeria.

In linea generale, il design della Panda risulta morbido dei punti giusti, ma questa “morbidezza” non le toglie quell’aria da piccolo fuoristrada che mantiene anche nelle versioni più “city”. Ed è uno dei segreti del suo successo, oltre alla maneggevolezza e ai bassi consumi. Insomma, la Panda piace perché è anche bella.

A livello di colori per la carrozzeria, c’è una buona scelta:

  • Bianco gelato
  • Nero cinema
  • Blu Italia (disponibile solo sulla versione Cross)
  • Verde foresta (anche questo solo su Cross)
  • Grigio maestro
  • Rosso passione (solo su Cross)

fiat panda hybrid

Interni Panda Hybrid

Il design interno, semplice, pratico ed “essenziale” come le linee esterne, non varia rispetto alle più recenti versioni della Panda. L’eccezione è riservata sempre alla Launch, con tessuti speciali e ricavati da plastiche riciclate. TOP l’intrattenimento di bordo, con touch screen da 7”,  radio DAB e compatibilità con le app Android Auto ed Apple CarPlay

Fiat Panda: prezzo

Il prezzo della panda, oggi, parte da 15.600 euro. Con alcune promozioni della casa madre, però, si può risparmiare ulteriormente.

Allestimenti Panda Hybrid

Gli allestimenti attualmente sul mercato per la Panda sono quattro:

  • Panda
  • Garmin
  • Cross
  • Red

Fiat Panda

Questa è la versione di ingresso, quella basica per chi ha bisogno solo dell’essenziale. Abbiamo la radio Dab di serie con Bluethoot, volante regolabile in altezza, climatizzatore manuale con filtro antipolline di serie, alzacristalli elettrici anteriori di serie, servosterzo dualdrive. Per quanto riguarda la sicurezza, di serie troviamo: il controllo elettronico della stabilità ESP con ASR/MSR, HBA e hill holder, airbag lato conducente, airbag lato passeggero, window bag e sensori di pressione per gli pneumatici.

Fiat Panda Cross

La versione Cross è quella che esalta più di tutte l’anima da vero fuoristrada della Panda. Può essere ulteriormente arricchita con dei pack specifici molto convenienti. Di serie troviamo: start and stop, volante regolabile, servosterzo elettrico dualdrive, L’esterno prevede delle rinforzature sulla parte anteriore che esaltano il design da piccola “jeep”.

Fiat Panda Garmin

La prima versione speciale che analizziamo è la Garmin che ovviamente ha dalla sua una dotazione più ricca e dettagli esclusivi. Di serie troviamo: la Radio Dab con schermo touch da 7 pollici, clima automatico, kit cinque posti, smartwatch Garmin, comandi al volante. Per il look esterno: dettagli Silver opaco e Sticker linea laterale di colore arancione.

Fiat Panda RED

Questa è una versione speciale che ha qualche piccolo particolare in più che fa la differenza, come la Garmin. Di serie troviamo la radio DAB sempre con il bluetooth ma con il display da 7 pollici touch, sedile posteriore sdoppiato 60/40, kit cinque posti con cintura di sicurezza a tre punti,  barre longitudinali portapacchi, comandi al volante, kit Red per l’estetica esterna, cross look di serie, fasce paracolpi laterali di serie.