Ferrari: “Copiare il fondo Red Bull è impossibile”

Ferrari ammette l'impossibilità di eguagliare il fondo Red Bull: la sfida di avvicinarsi ai leader del campionato di Formula 1 si fa più ardua.

Ferrari - Frederic Vasseur
Ferrari - Frederic Vasseur

Il Team Principal della Ferrari, Frederic Vasseur, ha ribadito che replicare il nuovo fondo della Red Bull per avvicinarsi ai leader del campionato di Formula 1 è un’impresa “impossibile”.

Durante le prove del Gran Premio di Monaco, l’incidente di Sergio Perez ha permesso di vedere da vicino il lavoro intricato del fondo Red Bull, che ha contribuito in gran parte al dominio del team di Milton Keynes in questa stagione.

Nonostante abbia analizzato diverse foto del componente, Vasseur ha spiegato che implementare alcune soluzioni della Red Bull non sarebbe semplice.

“Abbiamo molte foto delle altre auto”, ha dichiarato Vasseur ai media. “Ma replicare qualcosa è piuttosto difficile, se non impossibile, perché si tratta di un concetto globale e non si può copiare solo una parte dell’auto.”

McLaren: “Complimenti alla Red Bull”

Andrea Stella, controparte di Vasseur alla McLaren, ha elogiato l’innovazione della Red Bull e ha sottolineato che il fondo svelato dimostra la complessità e la qualità del loro sviluppo. “Quando l’ho visto, ho detto ‘complimenti’ alla Red Bull. Capisco perché hanno prestazioni così eccezionali”, ha commentato Stella.

La sfida di avvicinarsi al successo della Red Bull rimane un obiettivo difficile per Ferrari e altre squadre nella lotta per il campionato di Formula 1 di quest’anno.

Mentre il mondo della Formula 1 si interroga su come influenzerà questa scoperta il resto della stagione, una cosa è chiara: Red Bull ha sollevato l’asticella dell’innovazione e gli altri team dovranno impegnarsi per trovare nuove soluzioni aerodinamiche per rimanere competitivi. La lotta per il titolo del campionato si fa sempre più avvincente, con Red Bull che si conferma come squadra da battere. Sarà interessante vedere come Ferrari e gli altri team risponderanno a questa sfida e se riusciranno a recuperare il terreno perso cercando di trovare risposte aerodinamiche innovative.