Drivvo: l’app per gestire le spese auto via web

Gestire le spese auto può essere complesso: ecco Drivvo, una multipiattaforma facile e intuitiva
Drivvo

Drivvo è una delle tante applicazioni realizzate per gestire le spese di gestione dell’auto. Si tratta di una vera e propria multipiattaforma semplice e intuitiva. Nasce inizialmente come applicazione per i dispositivi mobile, ma già da qualche tempo è disponibile anche in versione per il web. Vediamo in questa guida come funziona e a cosa serve nello specifico.

Drivvo: che cos’è e a che cosa serve?

L’applicazione Drivvo si può scaricare nei dispositivi smartphone iPhone e Android attraverso i rispettivi App Store e Google Play Store. La si può usare sia nella versione gratuita che in quella Premium, a pagamento. Quest’ultima opzione consente di accedere a delle funzioni aggiuntive, come ad esempio:

  • esportazione dati in Excel;
  • supporto tecnico;
  • grafici con maggiore contenuto utile.

In più, nella versione Premium, non sono previsti gli annunci pubblicitari.

Questa applicazione nasce per monitorare tutti i costi relativi alla gestione della propria vettura e lo fa attraverso storici e statistiche. Inoltre, consente di inserire dei promemoria relativi, ad esempio, alle spese per il rifornimento di carburante. In questo modo Drivvo permette di avere sotto mano tutte le spese del proprio veicolo e poter così economizzare.

drivvo applicazione per il web

 

Drivvo anche per il web

Da un po’ di tempo, questa App è utilizzabile anche sul web grazie a un sito internet. Questo significa che è usufruibile sia dal computer che dal browser. Così, Drivvo si trasforma in una soluzione multi piattaforma che l’utente può consultare in qualsiasi momento nella giornata per verificare i costi relativi alla gestione del proprio veicolo.

Drivvo web: come funziona?

Per poter accedere all’applicazione sul web, è necessario registrarsi. Si può creare un account ex novo oppure, nel caso si utilizzi già questo servizio, si accede con le proprie credenziali. Se si entra per la prima volta sul sito, bisogna inserire tutte le informazioni che hanno a che vedere con il proprio veicolo come la marca e il modello. In più, bisogna specificare l’unità di distanza che si preferisce.

Fatto questo, è già possibile consultare le spese effettuate o aggiungerne delle nuove creando dei promemoria. L’interfaccia grafica della schermata principale è stata pensata con cura per essere semplice e intuitiva. Così tutti, anche i meno esperti di tecnologia, potranno utilizzare Drivvo.

Sull’interfaccia si trovano le principali funzioni dell’app come:

  • lo storico;
  • le spese inerenti al rifornimento di carburante;
  • i costi di manutenzione.

Dal menù laterale è possibile:

  • visionare i grafici;
  • consultare i promemoria;
  • registrare le entrate e le uscite.
  • modificare e personalizzare alcune impostazioni.
  • inserire più veicoli alla volta, così da avere sotto mano tutti i vari costi di gestione delle vetture e non confondersi.