Come funziona il Telepass Europeo?

come funziona il telepass europeo

In questa guida andiamo a spiegare come funziona il Telepass Europeo. Vediamo come si ottiene e quanto costa, così da poter viaggiare in giro per l’Europa e passare i diversi caselli, dalla Spagna, alla Francia al Portogallo grazie a un solo apparecchio.

Così, si potrà partire da qualunque posto in Italia e arrivare in varie zone europee senza dover per forza pagare i pedaggi manualmente. In diversi casi, si potrà anche usare il Telepass per trovare parcheggio. Questo accade in alcune grandi città, come, ad esempio, Barcellona o Parigi.
Ma scopriamo di più!

Come funziona il Telepass Europeo: le Nazioni che ne fanno parte

Il Telepass Europeo è stato creato a partire dalla collaborazione con Pagatelia, APRR/AREA e Atlantia. Questo dispositivo permette di passare per le autostrade di altini Stati proprio come se si fosse in Italia.

È molto comodo soprattutto per coloro che sono soliti viaggiare spesso in giro per l’Europa: dovranno utilizzare un unico dispositivo che è sempre valido. Al momento, però questa opzione non è applicabile in tutti i Paesi, ma solo in quelli limitrofi al nostro.

Si tratta dunque di Spagna, Francia e Portogallo, anche se non è da escludere la possibilità che, in un futuro, il Telepass Europeo possa essere esteso anche ad altri Stati.

telepass europeo

Come funziona il Telepass Europeo: la normativa

Le regole per ottenere il Telepass Europeo sono poche e semplici. Per attraversare i caselli automatici nei Paesi stranieri, invece, bisogna fare attenzione ad alcuni accorgimenti.

In Francia e Spagna bisogna procedere a un’andatura pari a 30 km/h, mentre il Portogallo si va a una velocità dai 40 ai 60 km/h.
Bisogna poi seguire le corsie che vengono contrassegnate con le lettere T o V. E’ inoltre importante mantenere la dovuta distanza con il veicolo precedente. In Francia sono 4 metri!

Qualora il casello non dovesse prevedere una corsia per il Telepass, si dovrà pagare in modo tradizionale.

In Spagna e Francia, poi, il dispositivo è associabile a un massimo di 2 targhe, mentre invece in Portogallo se ne può utilizzare solo una. Sempre in questa Nazione, non è possibile servirsi del Telepass Europeo se si ha una vettura a noleggio.

Quando è valido e quanto costa il Telepass Europeo?

Questo dispositivo è valido solamente se si hanno: autovetture senza ruote gemellate, senza o con il rimorchio; con furgoni e minibus a due assi e quattro ruote. Infine, con i motocicli senza o con il sidecar.

Per quanto riguarda i costi, invece, sono 6 euro per poterlo attivare. Mensilmente si pagano tra i 2 e i 4 euro, solamente in caso di utilizzo. Nel momento in cui non si stia viaggiando né in Portogallo, né Francia o Spagna, non ci sarà nessun sovrapprezzo.

Come ottenere il Telepass Europeo?

Esistono due modalità per ottenere il Telepass Europeo. Il primo caso è quello in cui si è clienti Telepass Family. In questo caso, bisogna semplicemente richiedere, online o presso i Punti Blu, un secondo apparecchio. Qualora invece non si disponesse di un contratto Telepass, serve attivarne uno e scegliere la preferenza Telepass Europeo.

 

Clicca qui e torna alla home di CarX.it!