Novità Codice della Strada: possibili nuovi divieti

Gli automobilisti devono essere sempre aggiornati sulle norme in vigore. Ecco alcune novità del Codice della strada e un possibile nuovo divieto all'orizzonte.
Codice della strada, possibili nuovi divieti
Codice della strada, possibili nuovi divieti

Il legislatore aggiorna costantemente le norme che regolano la vita quotidiana di cittadini e imprese: il Codice della strada non fa eccezioni. Recentemente sono state introdotte nuove regole e sanzioni che bisogna conoscere e memorizzare. Ecco quali sono le novità del Codice della Strada per l’utilizzo del cellulare in auto e le relative sanzioni. Non solo: si parla, da diverso tempo, di istituire il divieto completo per gli automobilisti di fumare mentre si guida: i tempi sembrerebbero maturi, ma vediamo di approfondire meglio l’argomento.

Novità del Codice della Strada: sanzioni per chi usa il cellulare in auto

Il DL Infrastrutture impone già da tempo di adottare delle misure più dure per tutti coloro che utilizzano il proprio dispositivo mobile mentre si sta guidando un’auto. Per contrastare l’abitudine di utilizzare il cellulare quando si è al volante di una vettura, sono stati approvate nuove norme. L’obiettivo è di inasprire le sanzioni verso questo comportamento che ogni anno provoca incidenti sulle strade. Se da un lato è vero che è possibile usare diverse soluzioni per conversare in auto, come  ad esempio l’utilizzo degli auricolari, dall’altra parte sono tanti gli automobilisti che non prendono alcuna “precauzione” per evitare distrazioni (ed eventuali incidenti).

Novità del Codice della Strada quali sono
Una donna al volante con il cellulare in mano

Novità del Codice della Strada: possibile divieto fumo durante la guida

Allo stesso modo, un argomento in Parlamento e nelle commissioni competenti si discute di un nuovo divieto: quello di fumare in auto. È vero infatti che questa abitudine porta il conducente a non avere le mani ben salde sul volante, cosa che potrebbe portare a dei rischi. Proprio per questo, è possibile che i tempi siano maturi per un cambio di passo in tal senso: si prospetta, all’orizzonte, il divieto di fumo per gli automobilisti mentre guidano. Accanto al divieto dovrebbero spuntare anche le sanzioni, un po’ come succede per lo smartphone. Tra le ipotesi a cui si lavora vi è anche la sospensione della patente. Tutto questo anche se a bordo non ci sono minori.

Novità del Codice della Strada: le sanzioni per chi usa i dispositivi mobili mentre si guida

A oggi, è divieto assoluto utilizzare qualsiasi dispositivo mobile che possa far distrarre il conducente mentre si trova alla guida di una vettura. Coloro che trasgrediscono questa regola, dovranno pagare una cifra che va dai 167 euro fino ad arrivare a 1.679 euro. Si rischia anche di perdere il possesso della patente dai sette giorni fino a due mesi. In aggiunta, vengono tolti 5 punti dalla patente rispetto il totale del punteggio che l’automobilista ha accumulato durante gli anni. Chi “sgarra” entro due anni rispetto la prima infrazione, avrà delle conseguenze peggiori. Potrebbe incorrere, infatti, in una multa che varia dai 644 ai 2.588 euro, più la sospensione della patente in un arco di tempo che può variare da un mese fino a tre.

I punti tolti alla patente saranno invece ben 10. In chiusura, qualche numero: nel 2020, al livello nazionale, sono state staccate oltre 110.000 sanzioni per “Mancato uso di lenti o uso improprio di radiotelefoni o cuffie” (art. 173): il 98% di queste sanzioni, si legge nel rapporto pubblicato nel 2021 dall’Istat, è dovuto all’uso improprio dei cellulari.