Casello autostrada: ecco tutti i modi per pagare

Casello autostrada dove effettuare il pagamento del pedaggio. Andiamo a conoscere meglio tutte le tipologie di pagamento, valutando di volta in volta i pro e i contro.
casello autostrada
casello autostrada

Casello autostrada, sosta obbligata dove si provvedere al pagamento del pedaggio. Cerchiamo di mettere in evidenza le varie possibilità che si hanno, per poter effettuare il pagamento, di quanto dovuto per il transito autostradale. Quasi sicuramente nel preferire una modalità piuttosto che un’latra, si dovranno fare varie considerazioni, che vadano a tenere conto ad esempio della frequenza dei viaggi in autostrada, e della loro lunghezza.

Di certo chi utilizza la rete autostradale solo per potersi recare in vacanza, avrà delle necessità alquanto differenti, da coloro che ne faranno un uso giornaliero per lavoro. Con la nostra breve guida andremo ad analizzare i vari modi per pagare valutando di volta in volta i pro e i contro.

Quali sono i sistemi di pedaggio

Volendo dare uno sguardo alle modalità di pagamento del pedaggio in autostrada, sarà bene tenere a mente che non tutte le strade a pedaggio in Italia vanno ad utilizzare lo stesso criterio, per calcolare il prezzo del tragitto percorso. A tal riguardo troviamo i cosiddetti sistemi aperti, che prevedono un costo di utilizzo fisso, senza prendere in esame il chilometraggio percorso. C’è da dire che quelli più diffusi, sono quelli definiti come sistemi chiusi. In questi casi l’importo da pagare varia in base alla distanza percorsa da casello a casello con la nostra auto. Inoltre c’è da fare distinzione tra tratti autostradali più o meno cari.

Ad esempio per percorrere i 90 chilometri di autostrada tra Asti e Cuneo sull’A33 è previsto un pedaggio pari a € 20,40. Di contro sulla A1 Milano-Napoli e sulla A14 Bologna-Taranto, la tariffa autostradale è pari a solo € 0,07 per chilometro, risultando in effetti decisamente meno caro.

Quando conviene servirsi del Telepass

La soluzione di pagamento del pedaggio autostradale con Telepass, sicuramente si rivela essere la soluzione ottimale per tutti coloro che fanno un uso assiduo della rete autostradale italiana. L’operazione di pagamento in questo modo risulta essere davvero molto comoda e veloce. Inoltre c’è da tenere conto che i caselli abilitati al pagamento con Telepass non presentano quasi mai rallentamenti. Basterà rallentare la velocità di viaggio in prossimità del casello autostradale, quando si è in prossimità della sbarra, e proseguire oltre.

Il funzionamento del meccanismo è molto semplice: in automatico il dispositivo che abbiamo a bordo del mezzo trasmette il codice del Telepass in entrata e lo rilegge in uscita. In tale maniera si procede con il pagamento automatico. Si tratta quindi della soluzione di pagamento automatico più semplice, sicura andando ad evitare code al casello.

Pagamento in contanti al casello

Quella di pagare in contanti anche al casello dell’autostrada, al momento risulta essere un’opzione ancora molto diffusa. Il voler pagare in contanti al casello autostrada, implica di doversi incolonnare nella corsia stabilita, il più delle volte seguendo una lunga coda.

Si potrà in questo modo andare a provvedere al pagamento del pedaggio autostradale con monete e banconote, sia nei caselli che vedono la presenza di un operatore che in quelli automatici. Il vantaggio di tale scelta di pagamento, forse la possiamo ritrovare nell’opportunità di andare a svuotare tutti i vari vani presenti nell’abitacolo, di quei spiccioli lasciati nel tempo. Inoltre non sarà necessario andare a fare alcuna transazione elettronica, che per alcuni risulta essere davvero ostica. C’è da dire però che in ogni caso tra tutte le modalità per pagare al casello in autostrada, questa risulta essere la più dispendiosa, in termini di tempo.

Perché pagare con la carta di credito

Non rimane a questo punto altra opzione se non quella di provvedere al pagamento del pedaggio autostradale, con carta di credito. Si potrà utilizzare tranquillamente sia il bancomat, che la carta di credito. Bisognerà quindi mettersi in fila davanti ai caselli che mostrino questa opzione sulla segnaletica posta in alto. Basterà andare a strisciare la carta, anche nell’eventualità che non vi sia la presenza del casellante per il pagamento veloce. Si potranno usare le carte appartenenti ai più diffusi circuiti bancari internazionali come: Maestro e Visa Mastercard, sempre con l’opzione Fastpay attivata.