Alleanza Renault-Mitsubishi-Nissan: ecco i piani aziendali

Ecco cosa succederà nel futuro dell'Alleanza. Prima parola d'ordine: la condivisione.

alleanza

Dopo mesi di negoziati e riorganizzazione interna, l’Alleanza tra Renault, Nissan e Mitsubishi si proietta verso il futuro con una visione rinnovata e un impegno rafforzato verso la collaborazione tra i tre giganti dell’automobile. In una recente conferenza stampa, i leader delle tre Case automobilistiche hanno presentato i piani chiave per affrontare le sfide e le trasformazioni in atto nel settore automobilistico.

L’Alleanza è stata rinnovata

Uno dei pilastri fondamentali del nuovo capitolo dell’Alleanza è la condivisione delle piattaforme. Attualmente, il 60% dei modelli delle tre società condivide architetture sviluppate congiuntamente. Tuttavia, l’obiettivo è portare questa percentuale a nuovi livelli nei prossimi anni, implementando iniziative in Europa, America Latina e Giappone. In Europa, ad esempio, la Nissan sfrutterà il pianale CMF-EV per la successiva generazione elettrica della Juke e della Leaf.

In America Latina, la Nissan ha annunciato l’intenzione di basare la prossima generazione della SUV compatta Kicks sulla piattaforma CMF-B, mentre in Giappone la collaborazione tra le due Case nipponiche continuerà nel settore delle Kei-car.

Oltre alla condivisione di piattaforme, l’Alleanza ha delineato piani ambiziosi per nuovi investimenti e iniziative. La Nissan prevede di acquisire una partecipazione in “The Future is Neutral,” la società del gruppo Renault focalizzata sull’economia circolare. Inoltre, c’è un forte interesse nella creazione di un veicolo commerciale leggero a batteria in Europa.

Sinergie in Sud America e non solo

Nel contesto di progetti specifici in Sud America, un pick-up da mezza tonnellata ispirato al Renault Niagara sarà sviluppato con la collaborazione della Nissan. Si prevede anche l’ampliamento della gamma Renault in Argentina nel segmento dei cassonati grazie alla sinergia con la famiglia Nissan Frontier/Renault Alaskan. Ulteriori iniziative includono il lancio di due veicoli elettrici per il segmento A basati sulla piattaforma CMF-AEV.

L’Alleanza ha dichiarato ambizioni significative per l’India, con sei nuovi modelli sviluppati e prodotti a Chennai. L’offerta comprenderà due SUV di segmento C e un modello di segmento A per Renault e Nissan, confermando l’impegno verso un mercato in crescita.

 

Vota