Aiways progetta secondo stabilimento in Thailandia

Nuove prospettive di sviluppo per la Aiways.

L’espansione della Aiways, la casa automobilistica cinese votata alla guida elettrica, continua inesorabile. Mentre presenta i nuovi modelli destinati al mercato europeo e occidentale, mette più radici in Asia dove programma nuove espansioni.

Nel dettaglio, l’azienda cinese ha da poco firmato un memorandum con Bioo Hub per la realizzazione di uno stabilimento situato in Thailandia e in particolare nella provincia di Chachoengsao. L’investimento è di 40 milioni di euro: si gettano le basi per uno stabilimento dedicato al montaggio. Obiettivo? Renderlo operativo già dal 2023 per costruire localm ente le Aiways U5 e U6.

La casa cinese sogna in grande: Bio Hub Asia è la prima area industriale integrata di “Bio-Circular-Green-Economy” in Thailandia e nel Sud-Est asiatico. Si tratta di un progetto estremamente ambizioso perché l’obiettivo è l’uso ottimale delle risorse, ma a costi ridotti, e senza inquinamento ambientale.

La sua pianificazione prevede la realizzazione di ben  54fabbriche sostenibili di diversi settori, automotive compreso. Ad Aiways e  Phenix EX è stata riservata una buona quota dei 400 ettari destinati ai veicoli. Nella prima fase di avviamento, lo stabilimento tailandese produrrà una serie di 600 veicoli pilota. Lo stabilimento produrrà per la Thailandia, ma non solo.

“L’idea alla base di Bio Hub Asia è perfettamente in linea con la nostra filosofia aziendale: creare valore aggiunto. Per i nostri clienti, ma anche per la comunità e la società in cui affrontiamo le sfide del nostro tempo in modo intelligente e sostenibile” afferma Alexander Klose, Executive Vice President Overseas Operations di Aiways, che manifesta il suo entusiasmo per il progetto della nuova sede in Thailandia. “Il valore aggiunto di Bio Hub va ben oltre la produzione dei nostri veicoli; collaboriamo ad esempio con una società di software che sviluppa soluzioni di ricarica e stabilizzazione della rete per la nostra infrastruttura in Thailandia e con un team di ricercatori presente in sede ci assicuriamo di sviluppare in modo rapido ed efficiente modifiche al prodotto specifiche per il mercato”.

Nel frattempo, il mercato è in attesa degli sviluppi tecnologici della casa automobilistica cinese.