Acquistare auto a benzina o diesel

Acquistare auto a benzina o diesel: ecco quando conviene e quando no

In questo articolo affrontiamo l’argomento se sia meglio acquistare auto a benzina o diesel.

Quanto è conveniente rispetto un’auto hybrid? Quando invece ha più senso comprare un’endotermica? Vediamo insieme le differenze e i casi in cui scegliere una vettura piuttosto che un’altra. 

Il primo motivi per cui vale la pena scegliere un motore diesel è perché garantisce più chilometri rispetto a quella benzina durante tutto il loro ciclo di vita. Non a caso se si usa l’automobile sia per lavoro che privatamente la scelta tende a prevalere sulle auto a diesel.

Ovviamente, anche il venditore nei concessionari, se si superano i 20.000 km l’anno tendono a consigliarti l’acquisto dell’auto a Diesel. Indicativamente con la vettura a Diesel si può risparmiare fin dal primo anno tra i 500 gli €800 all’anno di carburante, che ovviamente non è una cifra assolutamente da disdegnare. Nonostante l’auto a Diesel abbia dei costi di manutenzione un po’ più elevati  e anche le assicurazioni sono un po’ più care, in quanto prendono in considerazione che l’auto a diesel percorra più km e sia più esposta a incidenti, il risparmio rimane comunque garantito.

Acquistare auto a benzina o diesel: le prestazioni, cosa cambia?

Sono un elemento importante nella scelta del motore, da tenere certamente in considerazione; il motore diesel eroga più coppia motrice, ovvero  rende l’auto più agile nel traffico e permette di schizzare veloce ai semafori e garantire dei sorpassi in tutta sicurezza.

Il discorso sarebbe differente se invece si considerano le prestazioni, sotto un altro punto di vista, ovvero quello dei giri del motore , sostanzialmente il motore a benzina quando è alto con i giri è in grado di sprigionare molta più potenza, garantendo una guida più sportiva e garantendo un risultato negli 0-100 migliore, proprio perché il motore gioca sui giri e aumenta la potenza effettiva in velocità.

Suv: meglio il motore diesel

Il motore Diesel sarebbe la scelta ottima per le autovetture più pesanti come i Suv. La coppia motrice dei motori diesel, riesce ad essere più performante e rendere la vettura più agile su strada e garantire anche la possibilità di fare dei sorpassi.

Acquistare auto a benzina o diesel: lunghe distanze

Come giù accennato inizialmente, i motori Diesel consumano circa, dal 10% al 20% in meno, rispetto a un motore benzina a parità di potenza, garantendo quindi un maggior numero di km su strada. Ciò comporta che non sarà più necessario fermarsi troppe volte per chi viaggia tanto per lavoro.

Le auto a Diesel sono presenti in grossa percentuale nei parchi auto aziendali, proprio perché quest’ultime garantiscono ai lavoratori un enorme comodità, se prendiamo in considerazione un  automobile a gasolio con un serbatoio di 50l  e una gemella a benzina, la prima vettura riuscirà a percorrere circa 850 km  mentre l’altra 700km. Nella pratica quotidiana, questo si traduce nel risparmio di circa un’ora.

Auto a benzina o diesel: quali sono i costi di gestione?

Per le auto diesel, i costi di gestione complessivamente sono inferiori, non solo per quanto riguarda riguarda il rifornimento del carburante, ma soprattutto i costi come assicurazione e tagliandi, rimangono tuttavia similari.

Auto diesel: quali problemi potrebbero esserci?

Abbiamo già vissuto in passato, alcune limitazioni del traffico, ricordiamo infatti che in alcuni periodi, le auto a Diesel non potevano circolare. In futuro potrebbero sopravvenire delle limitazioni alle motorizzazioni a diesel; a Milano, ad esempio, le vetture che ad oggi rispondono alle ultime normative antinquinamento potranno viaggiare fino al 2030.

Ovviamente  si tratta tutto di una valutazione di merito, che bisogna fare quando si acquista un’auto a diesel. Bisogna innanzitutto capire per quanto tempo si pensa di tenerla.  Ovviamente, ad oggi, l’auto a motore diesel garantisce una buona ammortizzazione dei  costi ma, nel lungo potrebbero esserci dei problemi.

Sono più ecologiche le auto a diesel o benzina?

L’ecologia in questi ultimi tempi rimane un tema sempre più caro, i FAP ( Filtri Anti Particolato)che vengono montati nelle auto moderne di oggi rendono i motori a diesel particolarmente ecologici rispetto al passato. Nonostante ciò, ci sono alcuni sostenitori che temono che i FAP di ultima generazione abbiano una tendenza a intasarsi col rischio di creare dei danni alla vettura.

Questo problema era particolarmente sentito nelle  prime auto che montavano i primi FAP, ma ad oggi, la tecnologia è andata molto avanti e questa problematica non avviene più, ovviamente bisogna essere certi che non ci siano ulteriori malfunzionamenti che in tal caso potrebbero essere risolti  in garanzia se si parla di automobili nuove.

Ciò ci porta a dire che le auto a diesel di oggi sono molto ecologiche, soprattutto le Euro 6 D-Temp.

Auto diesel e valore residuo

Le vetture con motore a diesel rimangono comunque ben rivendibili nel mercato dell’usato, il valore residuo non diventerà 0 nel breve periodo, questo perchè il motore dura più a lungo nel tempo, è cosa nota che la motorizzazione a diesel permette di sopportare più km. Proprio per questo motivo il valore delle auto a diesel nel mercato dell’usato è sempre più elevato rispetto la sorella a benzina.

Oggi le case automobilistiche offrono ai propri clienti un valore futuro garantito. Così permettono al cliente di stare più sereno. Ovviamente, però, dovreste tenere in considerazione che sarete legati al marchio che vi proporrà una scontistica speciale da nel caso prendeste un ulteriore vettura.

Auto diesel o ibride: quale scegliere?

Negli ultimi tempi alcune ricerche su Google ci suggeriscono se conviene acquistare un auto a  gasolio o ibrida.

I costi sono similari in termini d’acquisto ma, nel lungo periodo il motore diesel può avere molto più senso. Soprattutto se siete persone propense a muovete fuori dalla città.

In città, le auto ibride offrono una marcia in più e possono muoversi  solo con il motore elettrico nel caso siano vetture full-hybrid.  Ovviamente anche in questo caso sono tutte valutazioni pratiche che andrebbero analizzate in base alla propria daily-routine.