Bonus seggiolino anti abbondono: come richiederlo

Bonus seggiolino anti abbondono: come richiederlo

Il bonus seggiolino anti abbandono è un’agevolazione statale a favore delle famiglie con bambini che introduce un aiuto economico sull’acquisto dei nuovi dispositivi anti abbandono obbligatori per legge, anche conosciuti come salvabebé.

Il beneficio ha lo scopo di limitare il fenomeno dell’abbandono degli infanti in auto per distrazione o dimenticanza e sostiene i genitori che non possono permettersi di acquistare i dispositivi di sicurezza muniti di allarme.

Ecco come funziona il bonus seggiolino anti abbandono, come richiederlo, cosa fare per ottenerne il rimborso, dove spenderlo e come comportarsi se il bonus è scaduto.

Guida al bonus seggiolino anti abbandono: come richiederlo

bambino con auto giocattolo

Ecco a chi rivolgersi per spendere il bonus

Il timore di dimenticare il bambino in auto, sopratutto se si tratta di un bebé, è assolutamente normale per un genitore.

Per fortuna, contro gli incidenti anche gravi che possono verificarsi a causa di una semplice distrazione, lo Stato ha introdotto il bonus seggolino anti abbandono.

Le famiglie si domandano come richiederlo, dato che la maggior parte delle agevolazioni statali implica l’aver a che fare con la burocrazia, con l’invio di email pec e spesso con lunghe attese.

Richiedere il bonus seggiolino anti abbandono in realtà è molto semplice, così come ottenerne il rimborso qualora non venga speso.

Inoltrare la domanda per il bonus dispositivi salvabebé, neanche a dirlo, è importantissimo soprattutto per i genitori che vivono una vita caotica.

“Perdersi” nel via vai fra casa e lavoro e dimenticare il bambino in auto, come già è avvenuto nei casi più tragici, può accadere senza colpa cosciente, spesso a causa dello stress.

Grazie al salvabebé invece, i genitori usufruiscono di un allarme che si attiva automaticamente non appena il conducente si allontana dal veicolo lasciando il bimbo sul seggiolino.

In cosa consiste l’agevolazione statale?

Il bonus consente di acquistare un dispositivo anti abbandono bebé (oggi obbligatorio per legge per i bambini di età inferiore a 4 anni) o di ottenerne il rimborso qualora l’acquisto sia già avvenuto.

Il riconoscimento del bonus consiste in un contributo economico di 30 euro per ciascun dispositivo salvabebé (lo sconto vale al massimo per un per bambino).

Ecco come richiedere il bonus seggiolino e a chi spetta.

Vuoi richiedere altri bonus? Scopri come usufruire degli incentivi auto nuove 2021

Come richiedere il bonus seggiolino

seggiolino bimbo in auto

Come inoltrare la richiesta

Il bonus seggiolino anti abbandono può essere richiesto da uno dei due genitori o da chiunque eserciti la responsabilità genitoriale.

La domanda può essere inoltrata in via telematica esclusivamente dai soggetti in possesso del codice SPID (il domicilio virtuale che permette di accedere ai servizi online delle pubbliche amministrazioni) tramite il sito del Ministero dei Trasporti https://www.bonusseggiolino.it.

Fra le informazioni da inserire per ricevere l’erogazione del bonus, oltre ai dati del richiedente, figurano il nome, il cognome e il codice fiscale del bambino.

Successivamente, i dati del richiedente e del bambino vengono verificati dalla Sogei nelle anagrafi fiscali.

La procedura di inoltro della richiesta è molto semplice. Le informazioni di cui sopra vanno inserite del modulo di domanda bonus seggiolino sotto forma di autodichiarazione.

Si autodichiara in sostanza, di essere genitori o di avere la potestà genitoriale sul bambino per il quale è richiesta a concessione del bonus.

Una volta inviata la domanda bisogna attendere l’erogazione dell’agevolazione, rilasciata automaticamente in versione bonus elettronico del valore di 30 euro della durata di 30 giorni.

Della durata e della scadenza del bonus parliamo nei paragrafi seguenti.

Vediamo ora la differenza fra richiedere il bonus seggiolino anti abbandono per acquistare il dispositivo e richiedere il bonus per ottenere il rimborso dell’acquisto.

Fare omanda per il rimborso del bonus seggiolino: la procedura

documenti burocrazia

Tutto sulla richiesta di rimborso

Diverso è richiedere il bonus seggiolino anti abbandono per acquistare il dispositivo, dal richiederlo per ottenere il rimborso di un acquisto già avvenuto.

I genitori che hanno effettuato l’acquisto di un salvabebé dal 7 novembre 2019 al 20 febbraio 2020 compreso posso richiedere un bonus dello stesso valore (sempre 30 euro) entro 60 giorni dall’attivazione della piattaforma, cioè entro il prossimo 31 aprile 2021.

La procedura è simile a quella prevista per richiedere il bonus per l’acquisto.

Bisogna collegarsi al portale del Ministero dei Trasporti https://www.bonusseggiolino.it, procedere all’autocertificazione dei propri dati e di quelli relativi al bambino (nome, cognome e codice fiscale) ma, a differenza del primo caso, è necessario allegare alla domanda i giustificativi di spesa, ovvero la fattura, lo scontrino oppure la ricevuta.

Nella richiesta di rimborso bonus seggiolino inoltre vanno indicati i dati bancari per ottenere l’accredito delle 30 euro, cioè il nome dell’intestatario del conto, la banca di riferimento e il codice IBAN.

Bonus seggiolino scaduto: cosa succede?

auto infanzia

Il bonus è scaduto. Si può recuperare?

Con riferimento al bonus seggiolino anti abbandono si può parlare di scadenza con riferimento a due casi.

Il primo riguarda l’ipotesi del rimborso. Il rimborso dell’agevolazione infatti può essere richiesto solo relativamente agli acquisti di dispositivi effettuati dal 7 novembre 2019 al 20 febbraio 2020 compreso.

Purtroppo, chi ha acquistato un dispositivo salvabebé prima del 7 novembre 2019 o dopo il 20 febbraio 2020, non può accedere al rimborso.

Viceversa, nell’ipotesi di richiesta bonus per l’acquisto, avendo il bonus una durata di 30 giorni dall’emissione, una volta trascorso questo termine non è più possibile utilizzarlo (viene annullato in automatico).

Se il bonus seggiolino anti abbandono è scaduto però, il genitore o chi ha la responsabilità genitoriale sul bambino può procedere con una nuova domanda.

La seconda domanda va inoltrata seguendo la stessa procedura prevista per la richiesta della prima emissione.

Dove spedere il bonus seggiolino
bambino con auto giocattolo

Ecco a chi rivolgersi per spendere il bonus

Spendere il bonus seggiolino anti abbandono è semplice come richiederlo.

L’acquisto dei dispositivi di sicurezza dedicati ai bebé invero, può essere effettuato direttamente tramite il sito del Ministero dei Trasporti https://www.bonusseggiolino.it.

Gli esercenti convenzionati sono tantissimi e fra questi figura anche la famosa piattaforma di shopping online Amazon.

Il colosso dello shopping via web ha addirittura dedicato una intera sezione alla spendibilità dei bonus bebé seggiolino, in cui trovare i dispositivi più economici (e non per questo meno funzionali (delle migliori marche).

Al momento, sul portale Bonusseggiolino.it, oltre ad Amazon, è possibile scegliere fra oltre 5688 esercizi convenzionati. La lista completa è disponibile sul portale dedicato al bonus seggiolino.

Potrebbe interessarti anche … Come risparmiare sull’acquisto di pneumatici di qualità